Argonauti - La Natura di Puglia e Basilicata - Macroscytus brunneus - Cydnidae
    Argonauti - La Natura di Puglia e Basilicata

Argonauti - La Natura di Puglia e Basilicata
Nome Utente:

Password:
 


Registrati
Salva Password
Password Dimenticata?

 

    


Menù riservato agli utenti registrati - Registrati  

Nota Bene : INSERITE SEMPRE DATA E LUOGO (ANCHE SOLO IL COMUNE) DEGLI AVVISTAMENTI



 Tutti i Forum
 FAUNA E FLORA DI PUGLIA, BASILICATA e CALABRIA
 INSETTI, RAGNI e C. (INVERTEBRATI)
 Macroscytus brunneus - Cydnidae
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:


      Bookmark this Topic  
| Altri..
Autore Discussione  

Giuseppe Alfonso
Utente Attivo


Inserito il - 17/07/2009 : 13:04:40  Link diretto a questa discussione  Mostra Profilo  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di Giuseppe Alfonso Aggiungi Giuseppe Alfonso alla lista amici  Rispondi Quotando
Da qualche giorno in un'area molto ristretta di Ugento si assiste ad una vera e propria esplosione demografica di questo Cydnidae che puntualmente esce di sera attorno le 20:00 (orario del tramonto?) in milioni di esemplari che dopo qualche minuto di volo senza meta muoiono precipitando a terra ...


Immagine:

340,97 KB






 Firma di Giuseppe Alfonso 
Giuseppe Alfonso

 Regione Puglia  ~ Prov.: Brindisi  ~ Città: Francavilla Fontana  ~  Messaggi: 392  ~  Membro dal: 18/12/2006  ~  Ultima visita: 11/10/2020

Giuseppe Alfonso
Utente Attivo


Inserito il - 17/07/2009 : 13:08:44  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di Giuseppe Alfonso Aggiungi Giuseppe Alfonso alla lista amici  Rispondi Quotando
sapete di che specie si tratti e conoscete le dinamiche di queste forme di esplosioni demografiche ?? è la prima volta che assisto a qualcosa del genere



Immagine:

168,11 KB







  Firma di Giuseppe Alfonso 
Giuseppe Alfonso

 Regione Puglia  ~ Prov.: Brindisi  ~ Città: Francavilla Fontana  ~  Messaggi: 392  ~  Membro dal: 18/12/2006  ~  Ultima visita: 11/10/2020 Torna all'inizio della Pagina

Giuseppe Alfonso
Utente Attivo


Inserito il - 17/07/2009 : 13:09:54  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di Giuseppe Alfonso Aggiungi Giuseppe Alfonso alla lista amici  Rispondi Quotando
Non amo fotografare animali morti e/o fuori dal loro ambiente naturale ma mi sembrava giusto documentare questo fenomeno


Immagine:

347,13 KB






  Firma di Giuseppe Alfonso 
Giuseppe Alfonso

 Regione Puglia  ~ Prov.: Brindisi  ~ Città: Francavilla Fontana  ~  Messaggi: 392  ~  Membro dal: 18/12/2006  ~  Ultima visita: 11/10/2020 Torna all'inizio della Pagina

angela corasaniti
Amministratore



Inserito il - 17/07/2009 : 14:43:03  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di angela corasaniti Aggiungi angela corasaniti alla lista amici  Rispondi Quotando
ciao Giuseppe
potrebbe trattrsi di Sehirus luctuosus.....id frettolosa da controllare....
ho trovato questo articolo su una infestazione occasionale di questa specie in provincia di Salerno nel 2005
http://docs.google.com/gview?a=v&q=...&hl=it&gl=it
Ho bisogno però di ingrandire l'immagine per osservare meglio la parte anteriore e fare altri confronti..ora devo scappare....
Ti ricordi le dimensioni, è importante.






  Firma di angela corasaniti 
angelacorasaniti@fastwebnet.it

http://www.argonauti.org
la Natura di Puglia e Basilicata

 Regione Puglia  ~ Prov.: Bari  ~ Città: Bari  ~  Messaggi: 2770  ~  Membro dal: 12/09/2006  ~  Ultima visita: 05/06/2020 Torna all'inizio della Pagina

Giuseppe Alfonso
Utente Attivo


Inserito il - 17/07/2009 : 15:31:52  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di Giuseppe Alfonso Aggiungi Giuseppe Alfonso alla lista amici  Rispondi Quotando
Ciao Angela,
anche io ho letto di quel caso nel Salernitano, e di un altro caso ad Agropoli anche se si tratta di un'altra specie (http://corrieredelmezzogiorno.corri...i_soia.shtml).
Per quanto riguarda la specie di Ugento ero indeciso tra Sehirus luctuosus e Geotomus brunnipes.
Gli esempleari misurano da 6 a 8 mm.






Modificato da - Giuseppe Alfonso in data 17/07/2009 15:36:16

  Firma di Giuseppe Alfonso 
Giuseppe Alfonso

 Regione Puglia  ~ Prov.: Brindisi  ~ Città: Francavilla Fontana  ~  Messaggi: 392  ~  Membro dal: 18/12/2006  ~  Ultima visita: 11/10/2020 Torna all'inizio della Pagina

angela corasaniti
Amministratore



Inserito il - 17/07/2009 : 17:20:52  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di angela corasaniti Aggiungi angela corasaniti alla lista amici  Rispondi Quotando
Non so, sia i Geotomus che ho confrontato che Sehiris luctuosus a cui avevo pensato inizialmente, hanno la parte posterioe del corpo più arrotondata, e non si notano spine sui femori posteriori, che invece si notano in questi esemplari.
Credo si tratti invece di Macroscytus brunneus, la "cimice della soia" nominata nell'articolo che hai citato.






  Firma di angela corasaniti 
angelacorasaniti@fastwebnet.it

http://www.argonauti.org
la Natura di Puglia e Basilicata

 Regione Puglia  ~ Prov.: Bari  ~ Città: Bari  ~  Messaggi: 2770  ~  Membro dal: 12/09/2006  ~  Ultima visita: 05/06/2020 Torna all'inizio della Pagina

angela corasaniti
Amministratore



Inserito il - 17/07/2009 : 17:42:51  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di angela corasaniti Aggiungi angela corasaniti alla lista amici  Rispondi Quotando
Aggiungo questo link in cui si vedono bene i caratteri che ho indicato
http://www.galerie-insecte.org/gale...?Macroscytus
ed ancora qui
"A revision of the burrower-bug genus Macroscytus FIEBER, 1860 (Hemiptera: Heteroptera: Cydnidae)" di JERZY A. LIS
http://209.85.135.132/search?q=cach...nt=firefox-a
Se lo si scarica in formato PDF si possono anche vedere a pag. 402 delle tavole esplicative riguardo i caratteri che ho messo in evidenza.






  Firma di angela corasaniti 
angelacorasaniti@fastwebnet.it

http://www.argonauti.org
la Natura di Puglia e Basilicata

 Regione Puglia  ~ Prov.: Bari  ~ Città: Bari  ~  Messaggi: 2770  ~  Membro dal: 12/09/2006  ~  Ultima visita: 05/06/2020 Torna all'inizio della Pagina

Giuseppe Alfonso
Utente Attivo


Inserito il - 17/07/2009 : 18:11:09  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di Giuseppe Alfonso Aggiungi Giuseppe Alfonso alla lista amici  Rispondi Quotando
Mah .. neanche io conosco bene il gruppo, ne' ho chiavi dicotomiche utili all'identificazione che portano a riconoscere una specie piuttosto che un'altra. Vediamo che dicono gli altri ..anche se attualmente l'ipotesi di Macroscytus brunneus è la più probabile.





  Firma di Giuseppe Alfonso 
Giuseppe Alfonso

 Regione Puglia  ~ Prov.: Brindisi  ~ Città: Francavilla Fontana  ~  Messaggi: 392  ~  Membro dal: 18/12/2006  ~  Ultima visita: 11/10/2020 Torna all'inizio della Pagina

rocco
Moderatore



Inserito il - 19/07/2009 : 17:28:07  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di rocco Aggiungi rocco alla lista amici  Rispondi Quotando
Questa famiglia è proprio difficile...
Comunque sono d'accordo anch'io per Macroscytus brunneus, particolarmente distinguibile per lo sperone femorale presente nei maschi (ultima foto).
Inoltre le dimensioni potrebbero dare una conferma: intorno a 1 cm per Macroscytus, meno di mezzo cm per Geotomus sp.
rocco






 Regione Puglia  ~ Prov.: Bari  ~ Città: Bari  ~  Messaggi: 2025  ~  Membro dal: 04/09/2007  ~  Ultima visita: 12/12/2014 Torna all'inizio della Pagina
  Discussione  
      Bookmark this Topic  
| Altri..
 
Vai a:

Herniasurgery.it | Snitz.it | Crediti Snitz Forums 2000
Questa pagina è stata generata in 0,2 secondi.