Argonauti - La Natura di Puglia e Basilicata - La Plurisecolare "Quercia delle Cento Pecore"
    Argonauti - La Natura di Puglia e Basilicata

Argonauti - La Natura di Puglia e Basilicata
Nome Utente:

Password:
 


Registrati
Salva Password
Password Dimenticata?

 

    


Menù riservato agli utenti registrati - Registrati  

Nota Bene : Archivia, 'colleziona, ordina, le tue osservazioni naturalistiche su BIOLOG - www.bio-log.it



 Tutti i Forum
 FAUNA E FLORA DI PUGLIA, BASILICATA e CALABRIA
 ALBERI e ARBUSTI
 La Plurisecolare "Quercia delle Cento Pecore"
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:


      Bookmark this Topic  
| Altri..
Pagina Successiva
Autore Discussione
Pagina: di 6

OresteCaroppo
Utente Normale


Inserito il - 28/02/2008 : 03:50:12  Link diretto a questa discussione  Mostra Profilo Aggiungi OresteCaroppo alla lista amici  Rispondi Quotando
LA QUERCIA E' STATA SOLLEVATA L'11 APRILE 2008!!
la petizione ? chiusa


Firma la petizione rispondendo a questa discussione.
SE NON SEI REGISTRATO/A E VUOI COMUNQUE PARTECIPARE ALLA PETIZIONE INVIA UNA MAIL A

argonauti2003@yahoo.it

INDICANDO NOME COGNOME, CITTA' DI RESIDENZA E ADESIONE ALLA RICHIESTA DI INTERVENTO DI SALVAGUARDIA DELLA QUERCIA.

gli indirizzi mail, saranno cancellati alla fine della campagna e non saranno ceduti a chicchessia; n? tantomeno saranno utilizzati in newsletter di Argonauti

La Plurisecolare "Quercia delle Cento Pecore" di Scorrano


da uno studio di Oreste Caroppo






Articolo inviato ad alcune testate giornalistiche cartacee, internet e radio-televisive regionali:




Scorrano: la plurisecolare "Quercia delle Cento Pecore",
una corsa contro il tempo per salvarla !



Le fortissime raffiche di vento del 28 gennaio scorso, hanno sradicato uno dei pi? antichi e maestosi patriarchi verdi della Puglia, una gigantesca quercia in feudo di Scorrano: ogni sforzo deve essere fatto per salvare questo importante monumento vivente salentino!


Immagine:

570,3 KB

La ?Quercia delle Cento Pecore?, il grande albero adagiatosi al suolo il 28 gennaio 2008, in agro di Scorrano.
Foto di Oreste Caroppo, scattata nel pomeriggio del 5.2.2008.




E' il pi? grande albero di quercia spinosa di tutta la regione e probabilmente d?Italia. Il suo nome "Quercia delle Cento Pecore", traduce la meraviglia provata dai pastori della zona, quando osservavano, nelle calde giornate estive, trovare riparo dagli infuocati raggi del Sole, sotto la sua estesa e densa chioma, l'intero loro gregge portato al pascolo, formato da un centinaio circa di pecore. Il suo tronco cilindrico ha una circonferenza eccezionale per la specie, ben 2,9 metri (circonferenza misurata a circa un metro da terra).
L'albero spiccava solitario con la sua chioma tondeggiante, in un seminativo, in un dolce e ampio vallone carsico, nei pressi di Masseria Nacrilli, in propriet? Lopez y Royo. Le sue fronde raggiungevano un'altezza superiore ai 15 m; la sua chioma un diametro in orizzontale di oltre 17 m; il tronco, a meno di due metri da terra, si diramava in tre possenti e lunghi rami principali.

Oggi, lo si osserva, ahinoi, adagiato al suolo, disteso, sconfitto dal vento, carico di foglie e ghiande, molte gi? germoglianti al suolo, ad attestazione della vitalit? e perfetta salute del patriarca verde, almeno fino a pochi giorni or sono! Il possente tronco non ? stato spezzato e le sue radici son state messe a nudo; forse il terreno intriso di acqua dalle numerose piogge delle ultime settimane, combinato al forte vento di tramontana e alla resistenza a questo offerta dall'ampia pesante e densa chioma, hanno comportato lo spiacevole evento!

Auspichiamo che si possa procedere rapidamente ad un intervento di alleggerimento della chioma, e ad una ripiantumazione assistita in loco del grande patriarca, nella speranza che, coadiuvato dalla pausa vegetativa di questi mesi e dall'umidit? del suolo ancora rimasto aggrappato alle radici ed imbibito dalle piogge di questi giorni, l'albero possa tornare a vegetare nella bella stagione e riprendere in breve tempo il suo magnifico splendore!

La Quercia spinosa pugliese (nome scientifico Quercus coccifera L. var. calliprinos), ? considerata a tutti gli effetti una rarit? botanica, poich? in Italia vive allo stato spontaneo solo nel Salento, nel Barese e in alcune localit? della Sicilia meridionale, Calabria e Basilicata.
Questa quercia ? una delle numerose specie di querce di Puglia, la "Regione delle Querce" per antonomasia, con ben 12 specie spontanee, senza contare le specie ibride e le variet?; la spinosa in particolare, ? tipica dell'area basso salentina. Pianta a crescita molto lenta, raramente raggiunge dimensioni arboree, mantenendosi sovente nello stato arbustivo di cespuglio; tuttavia, nell'interland di Maglie, agro di Scorrano incluso, essa forma veri e propri boschi, con numerosi esemplari arborei anche di cospicue dimensioni; boschetti sottoposti a speciali vincoli per il loro eccezionale valore botanico! E' detta "spinosa" per via delle spine che presentano le sue coriacee foglioline lungo il margine, evolute a protezione della pianta dagli erbivori. La Quercus coccifera L. var. calliprinos, ? una quercia tipicamente mediterranea e sempreverde come il locale leccio; gli antichi avevano particolare riverenza per le sempreverdi, apparivano ai loro occhi magicamente pi? forti e vitali delle altre piante, poich? in inverno non si spogliavano del fogliame, che mantenevano invece verdeggiante nonostante la cattiva stagione.
Da una cocciniglia tipica della quercia spinosa salentina, si ricavava nei secoli passati, un pigmento rosso che permetteva di colorare di porpora i tessuti!

La "Quercia delle Cento Pecore", rientra a pieno diritto tra gli alberi monumentali della Puglia e la Forestale, a detta di alcuni contadini della zona, la aveva utilizzata per prelevare ghiande da cui riprodurre giovani esemplari di quercia spinosa da piantare nei rimboschimenti regionali! Costituiva un importante punto di riferimento topografico e certamente anche per la navigazione aerea a bassa quota; un elemento fortemente caratterizzante il paesaggio della contrada agreste in cui sorgeva!

Il legame di Scorrano con le grandi querce che un tempo vivevano numerose nel suo territorio, ? eloquentemente espresso dallo stemma del comune, che reca proprio tre grandi alberi di quercia all'interno dello scudo! Un dovere dunque, prodigarsi per salvare quello che ? anche un simbolo di tutta la citt?!



Immagine:

16,65 KB

Emblema del Comune di Scorrano.
Nello scudo tre grandi querce affiancate, e un?aquila che le sorvola centralmente.



Vi ? un germe di immortalit? nei grandi alberi, in essi vediamo inconsciamente lo spirito dei nostri avi pi? antichi, e ci rassicura saperli vivi e immutabili mentre ci affanniamo nelle nostre vite quotidiane. Ogni comunit? si lega affettivamente e culturalmente ai patriarchi verdi locali; la morte di un grande albero ? pertanto motivo di un diffuso dispiacere! Per la "Quercia delle Cento Pecore", forse, per?, possiamo fare ancora qualcosa, affinch? anche i nostri figli possano godere nelle estati calde e afose, della sua piacevole ombra e della sua bucolica frescura!

P.S.
Ringrazio per la sua sensibilit? mio fratello, Stefano Caroppo, che informato dell'accaduto da alcuni contadini del luogo affezionati al grande albero, me ne ha dato rapida comunicazione, permettendomi di attivarmi al fine di approntare tutte le procedure per tentare di salvare il grande patriarca verde.




NOTE ULTERIORI


Le Querce del Bosco Belvedere

Scorrano ? un territorio ricco di boschetti, lembi di macchia mediterranea ripariale e cavalcante, e di grandi alberi di ulivo, di diverse specie di quercia e di altre specie botaniche. Son tutti lembi residui del vasto, variegato, antico e ricchissimo Bosco Belvedere, una foresta che si estendeva da Cutrofiano a Lucugnano, e da Parabita a Maglie, e che tante tracce ha lasciato nella storia, nella cultura e nella toponomastica basso salentina. Relitti importanti per una sua naturale ripresa o ricostituzione assistita dall?uomo.









ULTERIORI FOTO DI DOCUMENTAZIONE
sullo stato attuale della ?Quercia delle Cento Pecore?


Foto di Oreste Caroppo, scattate nel pomeriggio del 5.2.2008.





Immagine:

270,29 KB

Vista dei possenti e lunghi rami che si diramano dal tronco basale, oggi in parte adagiati al suolo.





Immagine:

288,48 KB

Vista delle radici messe a nudo e del tronco inclinato.





Immagine:

180,24 KB

Vista panoramica della ?Quercia delle Cento Pecore?, che sebbene adagiata al suolo, si erge ancora imponente, a segno della sua immensa chioma.





Immagine:

278,18 KB

Un vigile urbano di Scorrano durante il servizio di sorveglianza dell?albero.






Immagine:

296,95 KB

Si osservi il possente tronco e la caratteristica conformazione basale ditata a contrafforti,
sviluppata dagli alberi pi? vetusti e grandi.






Immagine:

414,47 KB

Oreste Caroppo vicino alla grande Quercia.







Immagine:

203,68 KB

La grande Quercia nella luce del tramonto, sullo sfondo uno scorcio di Masseria Nacrilli.







Immagine:

34,42 KB





Oreste Caroppo


e-mail: orestecaroppo@yahoo.it

indirizzo: via F.Baracca n.3,
Maglie (LE), c.a.p.73024
tel. 0836423855
cell. 3477096175













Modificato da - OresteCaroppo in Data 28/02/2008 04:22:52

 Firma di OresteCaroppo 


 Regione Puglia  ~ Prov.: Lecce  ~ Città: Maglie  ~  Messaggi: 20  ~  Membro dal: 01/12/2007  ~  Ultima visita: 30/07/2009

rocco
Moderatore



Inserito il - 29/02/2008 : 10:05:32  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di rocco Aggiungi rocco alla lista amici  Rispondi Quotando
Non conoscevo questo splendido monumento, e non sapevo dell'accaduto...
voglio confidare nella capacit? di recupero dell'albero, ma bisogna agire al pi? presto per riposizionarlo!
tienici aggiornati riguardo interventi ed esiti.
rocco








 Regione Puglia  ~ Prov.: Bari  ~ Città: Bari  ~  Messaggi: 2025  ~  Membro dal: 04/09/2007  ~  Ultima visita: 12/12/2014 Torna all'inizio della Pagina

giuseppe nuovo
Amministratore




Inserito il - 23/03/2008 : 14:45:18  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di giuseppe nuovo  Clicca sul telefono per chiamare con Skype  giuseppe nuovo  Invia a giuseppe nuovo un messaggio Yahoo! Aggiungi giuseppe nuovo alla lista amici  Rispondi Quotando
carissimi a due mesi di distanza ricevo un appello disperato di Oreste ed altri amici.
La quercia ? ancora a terra e l'estate si avvicina pericolosamente.
Da una idea di una lettrice di Focus ? partita una campagna di mail a varie autorit? regionali e testate giornalistiche.
Come Argonauti penso che per rendere pi? incisiva la nostra azione sia pi? efficace una azione collettiva.
Ho inviato il comunicato stampa che allego qui sotto in cui chiediamo il ripristino immediato del grande patriarca.
Vi chiedo di sottoscrivere il documento rispondendo a questo forum.
Occorre velocit?
Grazie da parte del 'Grande Nonno'.


www.argonauti.org

COMUNICATO STAMPA

Scorrano: la plurisecolare "Quercia delle Cento Pecore".
Una corsa contro il tempo per salvarla ! Dopo 2 mesi ? ancora a terra, morente!


Le fortissime raffiche di vento del 28 gennaio scorso, hanno sradicato uno dei pi? antichi e maestosi patriarchi verdi della Puglia, una gigantesca quercia in feudo di Scorrano.
E' il pi? grande albero di quercia spinosa di tutta la regione e probabilmente d?Italia. Il suo nome "Quercia delle Cento Pecore", traduce la meraviglia provata dai pastori della zona, quando osservavano, nelle calde giornate estive, trovare riparo dagli infuocati raggi del Sole, sotto la sua estesa e densa chioma, l'intero loro gregge portato al pascolo, formato da un centinaio circa di pecore. Il suo tronco cilindrico ha una circonferenza eccezionale per la specie, ben 2,9.
L'albero spiccava solitario con la sua chioma tondeggiante, in un seminativo, in un dolce e ampio vallone carsico, nei pressi di Masseria Nacrilli, in propriet? Lopez y Royo. Le sue fronde raggiungevano un'altezza superiore ai 15 m; la sua chioma un diametro in orizzontale di oltre 17 m; il tronco, a meno di due metri da terra, si diramava in tre possenti e lunghi rami principali.
Oggi, dopo 2 mesi dal suo crollo, ? ancora adagiato, disteso al suolo a marcire e disidratarsi, sconfitto dal vento e dall?indifferenza umana; il possente tronco non ? stato spezzato e le sue radici sono messe a nudo.
L?estate si avvicina pericolosamente!
Auspichiamo che si possa procedere rapidamente alla sua ripiantumazione assistita in loco, nella speranza cheil grande patriarca possa tornare a vegetare nella bella stagione e riprendere in breve tempo il suo magnifico splendore!
La Quercia spinosa pugliese (Quercus coccifera L. var. calliprinos), ? considerata a tutti gli effetti una rarit? botanica, poich? in Italia vive allo stato spontaneo solo nel Salento, nel Barese e in alcune localit? della Sicilia meridionale, Calabria e Basilicata.
Questa quercia ? una delle numerose specie di querce di Puglia, la "Regione delle Querce" per antonomasia, con ben 12 specie spontanee, senza contare le specie ibride e le variet?;. Pianta a crescita molto lenta, raramente raggiunge dimensioni arboree, mantenendosi sovente nello stato arbustivo di cespuglio; anche per questo motivo la ?Quercia delle Cento Pecore? acquisisce ancor pi? valore.
E' detta "spinosa" per via delle spine che presentano le sue coriacee foglioline lungo il margine, evolute a protezione della pianta dagli erbivori.

La Quercus coccifera L. var. calliprinos, ? una quercia tipicamente mediterranea e sempreverde; gli antichi avevano particolare riverenza per le sempreverdi, apparivano ai loro occhi magicamente pi? forti e vitali delle altre piante, poich? in inverno non si spogliavano del fogliame, che mantenevano invece verdeggiante nonostante la cattiva stagione.

La "Quercia delle Cento Pecore", rientra a pieno diritto tra gli alberi monumentali della Puglia e la Forestale, a detta di alcuni contadini della zona, la aveva utilizzata per prelevare ghiande da cui riprodurre giovani esemplari di quercia spinosa da piantare nei rimboschimenti regionali! Costituiva un importante punto di riferimento topografico e certamente anche per la navigazione aerea a bassa quota; un elemento fortemente caratterizzante il paesaggio della contrada agreste in cui sorgeva!

Il legame della Puglia con le grandi querce che un tempo vivevano numerose nel suo territorio, ? eloquentemente espresso dallo stemma di numerosi comuni, compreso quello di Scorrano, che reca proprio tre grandi alberi di quercia all'interno dello scudo! Un dovere dunque, prodigarsi per salvare quello che ? un simbolo di tutta la citt? e di tutta le Regione!

Non c? pi? tempo!
Per sensibilizzare le autorit?, a mantenere gli impegni presi, ? partita una raccolta di firme
Maggiori info, foto, aggiornamenti e dettagli al seguente indirizzo web
http://www.argonauti.org/forum/topi...OPIC_ID=3027

Giuseppe Nuovo (Argonauti)
giuseppe.nuovo@gmail.com
http://www.argonauti.org

per contatti, interviste ed approfondimenti prendere contatti con
Oreste Caroppo
e-mail: orestecaroppo@yahoo.it
cell. 3477096175








  Firma di giuseppe nuovo 
Giuseppe Nuovo
Bari
argonauti@ymail.com
http://www.argonauti.org

il database per il naturalista
http://www.bio-log.it

 Regione Puglia  ~ Prov.: Bari  ~ Città: Bari  ~  Messaggi: 3178  ~  Membro dal: 12/09/2006  ~  Ultima visita: Ieri Torna all'inizio della Pagina

Artic
Nuovo Utente



Inserito il - 23/03/2008 : 15:39:20  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di Artic Aggiungi Artic alla lista amici  Rispondi Quotando
Sottoscrivo per il recupero di questo monumento naturale.

Paolo Micoli








  Firma di Artic 
Ciao. Paolo

 Regione Puglia  ~ Prov.: Bari  ~ Città: Locorotondo  ~  Messaggi: 3  ~  Membro dal: 15/11/2007  ~  Ultima visita: 05/10/2008 Torna all'inizio della Pagina

angela corasaniti
Amministratore



Inserito il - 23/03/2008 : 15:48:18  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di angela corasaniti Aggiungi angela corasaniti alla lista amici  Rispondi Quotando
Sottoscrivo anch'io.
Speriamo che venga salvata questa preziosa quercia e si intervenga il pi? presto possibile!








  Firma di angela corasaniti 
angelacorasaniti@fastwebnet.it

http://www.argonauti.org
la Natura di Puglia e Basilicata

 Regione Puglia  ~ Prov.: Bari  ~ Città: Bari  ~  Messaggi: 2770  ~  Membro dal: 12/09/2006  ~  Ultima visita: 22/06/2015 Torna all'inizio della Pagina

MURGESE
Nuovo Utente



Inserito il - 23/03/2008 : 16:15:48  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di MURGESE  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di MURGESE Aggiungi MURGESE alla lista amici  Rispondi Quotando
E' uno strazio vederla cos? bella e cos? sofferente.
Chi pu? e deve
FACCIA PRESTO QUALCOSA PER SALVARLA!!!

franco cuttano
www.circoloippicolacontessa.it
www.foggiaweb.it/cavallistalloni








  Firma di MURGESE 
La storia non si baratta nemmeno con una Facolt?. W l' IRIIP, il suo verde Parco-equestre e i suoi prestigiosi cavalli!!

 Regione Puglia  ~ Prov.: Foggia  ~ Città: FOGGIA  ~  Messaggi: 4  ~  Membro dal: 03/09/2007  ~  Ultima visita: 23/03/2008 Torna all'inizio della Pagina

Ros
Utente Master


Inserito il - 23/03/2008 : 16:25:56  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Ros Aggiungi Ros alla lista amici  Rispondi Quotando
Sottoscrivo anch'io.








 Regione Puglia  ~ Prov.: Taranto  ~ Città: Taranto  ~  Messaggi: 2804  ~  Membro dal: 23/11/2006  ~  Ultima visita: 17/09/2013 Torna all'inizio della Pagina

dada
Utente Normale


Inserito il - 23/03/2008 : 16:34:52  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di dada  Invia a dada un messaggio ICQ Aggiungi dada alla lista amici  Rispondi Quotando
Sottoscrivo l'appello.

Daniela Dovolich


P.S. non si potrebbe rintracciare anche un indirizzo email del comune di Scorrano a cui scrivere direttamente per sollecitare un intervento?








  Firma di dada 
Non e' mai troppo tardi per farsi un'infanzia felice

 Regione Puglia  ~ Prov.: Bari  ~ Città: Bari - Palese  ~  Messaggi: 14  ~  Membro dal: 17/09/2006  ~  Ultima visita: 09/07/2011 Torna all'inizio della Pagina

Alessandro
Utente Attivo


Inserito il - 23/03/2008 : 16:45:06  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo Aggiungi Alessandro alla lista amici  Rispondi Quotando
sottoscrivo e diffonder? l'appello

Alessandro Poto








 Regione Puglia  ~ Prov.: Brindisi  ~ Città: Brindisi  ~  Messaggi: 161  ~  Membro dal: 04/04/2007  ~  Ultima visita: Ieri Torna all'inizio della Pagina

Fabio Mastropasqua
Moderatore



Inserito il - 23/03/2008 : 16:47:06  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Fabio Mastropasqua  Clicca sul telefono per chiamare con Skype  Fabio Mastropasqua Aggiungi Fabio Mastropasqua alla lista amici  Rispondi Quotando
Sono sicuro che se l'intervento sia ancora possibile, quindi ecco la mia sottoscrizione!

Fabio Mastropasqua
Bari








  Firma di Fabio Mastropasqua 
Fabio - Bari

www.studionotos.it

"Non si mente mai così tanto come prima delle elezioni, durante la guerra e dopo la caccia"
Otto Bismarck

 Regione Puglia  ~ Prov.: Bari  ~ Città: Bitritto  ~  Messaggi: 1057  ~  Membro dal: 13/09/2006  ~  Ultima visita: 01/01/2016 Torna all'inizio della Pagina

giusalvo
Utente Normale


Inserito il - 23/03/2008 : 16:57:36  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di giusalvo Aggiungi giusalvo alla lista amici  Rispondi Quotando
Non ? possibile restare indifferenti di fronte alla morte di un esemplare cos? superbo, chi ? preposto alla salvaguardia della specie ? pregato di intervenire immediatamente. Grazie.
Giusalvo








  Firma di giusalvo 
giusalvo

 Regione Sardegna  ~ Prov.: Cagliari  ~ Città: Selargius  ~  Messaggi: 45  ~  Membro dal: 11/11/2007  ~  Ultima visita: 30/03/2013 Torna all'inizio della Pagina

giuseppe nuovo
Amministratore




Inserito il - 23/03/2008 : 17:00:19  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di giuseppe nuovo  Clicca sul telefono per chiamare con Skype  giuseppe nuovo  Invia a giuseppe nuovo un messaggio Yahoo! Aggiungi giuseppe nuovo alla lista amici  Rispondi Quotando
l'unico indirizzo mail del comune di Scorrano che ho trovato ? questo

ufficioanagrafe@comune.scorrano.le.it

naturalmente il comunicato ? stato inviato anche l?.
Il comunicato stampa ? stato inviato a tutti (dico tutti) i mezzi di comunicazione
ANSA
AGI
RAI
MEDIASET
GIORNALI NAZIONALI E REDAZIONI LOCALI (comprese le leccesi)
RADIO
TV
STRISCIA LA NOTIZIA
LE IENE
REGIONE PUGLIA (assessorati interessati)
PROVINCIA DI LECCE
CFS

il piano ? questo... tra una settimana massimo riuniamo in un unico documento tutte le sottroscrizioni e ripetiamo il comunicato indicando il numero delle firme raccolte.

UTILE SAREBBE ANCHE RACCOGLIERE FIRME DA INVIARMI TRAMITE MAIL PER CHI NON ACCEDE AL FORUM

Forza amici..... salviamo la quercia.... ce la facciamo








  Firma di giuseppe nuovo 
Giuseppe Nuovo
Bari
argonauti@ymail.com
http://www.argonauti.org

il database per il naturalista
http://www.bio-log.it

 Regione Puglia  ~ Prov.: Bari  ~ Città: Bari  ~  Messaggi: 3178  ~  Membro dal: 12/09/2006  ~  Ultima visita: Ieri Torna all'inizio della Pagina

Gli Astuti
Moderatore



Inserito il - 23/03/2008 : 17:58:16  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Gli Astuti Aggiungi Gli Astuti alla lista amici  Rispondi Quotando
Sottoscriviamo anche noi!







  Firma di Gli Astuti 
Saluti

Gli Astuti ovvero Piero e Gianpasquale Chiatante
Martina Franca (TA)

 Regione Puglia  ~ Prov.: Taranto  ~ Città: Martina Franca  ~  Messaggi: 583  ~  Membro dal: 14/09/2006  ~  Ultima visita: 06/01/2015 Torna all'inizio della Pagina

cate
Nuovo Utente


Inserito il - 23/03/2008 : 17:58:56  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo Aggiungi cate alla lista amici  Rispondi Quotando
sottoscrivo anch io per questo cuore immenso !







  Firma di cate 
cate

 Regione Puglia  ~ Prov.: Lecce  ~ Città: lecce  ~  Messaggi: 1  ~  Membro dal: 08/12/2007  ~  Ultima visita: 25/04/2008 Torna all'inizio della Pagina

rocco
Moderatore



Inserito il - 23/03/2008 : 18:09:21  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di rocco Aggiungi rocco alla lista amici  Rispondi Quotando
sottoscrivo!
rocco








 Regione Puglia  ~ Prov.: Bari  ~ Città: Bari  ~  Messaggi: 2025  ~  Membro dal: 04/09/2007  ~  Ultima visita: 12/12/2014 Torna all'inizio della Pagina

Natalia
Utente Senior



Inserito il - 23/03/2008 : 18:48:04  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Natalia Aggiungi Natalia alla lista amici  Rispondi Quotando
Sottoscrivo pure io.
Natalia S?nchez Navas.








  Firma di Natalia 
Natalia Sànchez Navas

 Regione Basilicata  ~ Prov.: Potenza  ~ Città: Chiaromonte  ~  Messaggi: 831  ~  Membro dal: 04/04/2007  ~  Ultima visita: 25/03/2016 Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 6 Discussione  
Pagina Successiva
      Bookmark this Topic  
| Altri..
 
Vai a:

Herniasurgery.it | Snitz.it | Crediti Snitz Forums 2000
Questa pagina è stata generata in 1,16 secondi.