Argonauti - La Natura di Puglia e Basilicata - Sfregamento contro alberi
    Argonauti - La Natura di Puglia e Basilicata

Argonauti - La Natura di Puglia e Basilicata
Nome Utente:

Password:
 


Registrati
Salva Password
Password Dimenticata?

 

    


Menù riservato agli utenti registrati - Registrati  

Nota Bene : INSERITE SEMPRE DATA E LUOGO (ANCHE SOLO IL COMUNE) DEGLI AVVISTAMENTI



 Tutti i Forum
 FAUNA E FLORA DI PUGLIA, BASILICATA e CALABRIA
 MAMMIFERI
 Sfregamento contro alberi
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:


      Bookmark this Topic  
| Altri..
Autore Discussione  

adricaste
Moderatore



Inserito il - 07/10/2007 : 18:11:26  Link diretto a questa discussione  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di adricaste Aggiungi adricaste alla lista amici  Rispondi Quotando
Queste due foto si riferiscono alla mia escursione sul Pollino di Domenica scorsa; si tratta di un giovane abete bianco morto (da poco perch? aveva ancora gli aghi seppur secchi) che mostrava evidenti segni di lacerazione della corteccia nella parte bassa, pi? in alto invece, erano ne erano evidenti altri tra la parte scortecciata e quella ancora integra, rappresentati come da solchi. In un primo momento ho pensato ai cinghiali (un fenomeno simile l'ho visto al Bosco di Montepiano a Luglio ma si trattava di cinghiali)l'altezza maggiore e questi scavi mi farebbero pensare a cervidi (so che nel parco sono stati rilasciati i cervi ma non so molto altro).Che ne dite? Quota sul livello del mare 1600 metri circa.

Immagine:

127,31?KB

Immagine:

79,06?KB








Modificato da - adricaste in Data 07/10/2007 18:13:14

 Firma di adricaste 
Adriano Castelmezzano

Matera

www.seguilsentiero.it


 Regione Basilicata  ~ Prov.: Matera  ~ Città: Matera  ~  Messaggi: 1224  ~  Membro dal: 19/09/2006  ~  Ultima visita: Oggi

mira_campo
Moderatore



Inserito il - 07/10/2007 : 20:11:43  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di mira_campo Aggiungi mira_campo alla lista amici  Rispondi Quotando
Ciao Adriano,
spero che qualcuno possa soddisfare la tua ed anche mia curiosit? riguardo queste "ferite" e chi le ha provocate.
Io ho visto solo danni da sfregamento su piccoli alberi da parte di cervidi, mai una cosa di simili "proporzioni". Per? non mi sento di escluderlo del tutto...

Mirella








  Firma di mira_campo 
Mirella Campochiaro,
Altamura (BA)

 Regione Puglia  ~ Prov.: Bari  ~ Città: altamura  ~  Messaggi: 1219  ~  Membro dal: 16/09/2006  ~  Ultima visita: 12/05/2016 Torna all'inizio della Pagina

adricaste
Moderatore



Inserito il - 07/10/2007 : 21:09:31  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di adricaste Aggiungi adricaste alla lista amici  Rispondi Quotando
Ciao Mirella,

in effetti i cervidi dovrebbero farlo solo su piccole piante, forse i segni che si vedono sono dovuti al distacco della corteccia. Resta il fatto che l'altezza ? considerevole, se ? stato un cinghiale doveva essere di buona statura.








Modificato da - adricaste in data 07/10/2007 21:09:52

  Firma di adricaste 
Adriano Castelmezzano

Matera

www.seguilsentiero.it


 Regione Basilicata  ~ Prov.: Matera  ~ Città: Matera  ~  Messaggi: 1224  ~  Membro dal: 19/09/2006  ~  Ultima visita: Oggi Torna all'inizio della Pagina

vega71
Nuovo Utente


Inserito il - 12/10/2007 : 20:59:38  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo Aggiungi vega71 alla lista amici  Rispondi Quotando
Salve amici,
per la mi piccola esperienza concordo sul fatto che siano stati cervidi a provocarne (al Parco Naz. d'Abruzzo, proprio in questo periodo di amori, sono frequenti).








 Regione Puglia  ~ Prov.: Foggia  ~ Città: torremaggiore  ~  Messaggi: 1  ~  Membro dal: 08/10/2007  ~  Ultima visita: 21/10/2007 Torna all'inizio della Pagina

giuseppe nuovo
Amministratore




Inserito il - 12/10/2007 : 22:08:19  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di giuseppe nuovo  Clicca sul telefono per chiamare con Skype  giuseppe nuovo  Invia a giuseppe nuovo un messaggio Yahoo! Aggiungi giuseppe nuovo alla lista amici  Rispondi Quotando
benvenuto e benritrovato Paolo







  Firma di giuseppe nuovo 
Giuseppe Nuovo
Bari
argonauti@ymail.com
http://www.argonauti.org

il database per il naturalista
http://www.bio-log.it

 Regione Puglia  ~ Prov.: Bari  ~ Città: Bari  ~  Messaggi: 3178  ~  Membro dal: 12/09/2006  ~  Ultima visita: 15/05/2016 Torna all'inizio della Pagina

Fabio Mastropasqua
Moderatore



Inserito il - 13/10/2007 : 22:08:29  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Fabio Mastropasqua  Clicca sul telefono per chiamare con Skype  Fabio Mastropasqua Aggiungi Fabio Mastropasqua alla lista amici  Rispondi Quotando
Ciao Adriano e ciao tutti

in realt? le piante prese di mira dai cervi non sono sempre piccole, anzi!I caprioli al contrario, per una questione di mole sia corporea che dei palchi, utilizzano alberelli appena sclerificati...per quanto riguarda i segni lasciati dal cinghiale in genere sono come dicevi pi? bassi, meno profondi (quando la corteccia finisce cambiano albero) e spesso sporchi di fango...inoltre i cervidi, e i cervi soprattutto,in periodi di carenza di cibo o in zone "sovrappopolate", e quindi semrpe per carenza di cibo, strappano a morsi la corteccia per cibarsene, in questo caso lasciano dei tipici segni paralleli lasciati dagli incisivi inferiori...ma come diceva giustamente Vega71 in questo periodo i maschi di cervo sono molto attivi dal punto di vista "territoriale" per radunare le femmine, quindi....

scusate la lungaggine...
ciao








  Firma di Fabio Mastropasqua 
Fabio - Bari

www.studionotos.it

"Non si mente mai così tanto come prima delle elezioni, durante la guerra e dopo la caccia"
Otto Bismarck

 Regione Puglia  ~ Prov.: Bari  ~ Città: Bitritto  ~  Messaggi: 1057  ~  Membro dal: 13/09/2006  ~  Ultima visita: 01/01/2016 Torna all'inizio della Pagina

adricaste
Moderatore



Inserito il - 15/10/2007 : 14:07:44  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di adricaste Aggiungi adricaste alla lista amici  Rispondi Quotando
Grazie a Paolo e Fabio per i loro interventi. Quindi possiamo ritenere che siano stati dei cervidi? Sul Pollino sono stati rilasciati tra il 2006 ed il 2007. Soprattutto, come affermavo in precedenza, sono i solchi e l'altezza ad avermi colpito. Poi questo ? il periodo degli amori..Attendo altri interventi!

Grazie








  Firma di adricaste 
Adriano Castelmezzano

Matera

www.seguilsentiero.it


 Regione Basilicata  ~ Prov.: Matera  ~ Città: Matera  ~  Messaggi: 1224  ~  Membro dal: 19/09/2006  ~  Ultima visita: Oggi Torna all'inizio della Pagina
  Discussione  
      Bookmark this Topic  
| Altri..
 
Vai a:

Herniasurgery.it | Snitz.it | Crediti Snitz Forums 2000
Questa pagina è stata generata in 1,13 secondi.