Argonauti - La Natura di Puglia e Basilicata - Canto misterioso
    Argonauti - La Natura di Puglia e Basilicata

Argonauti - La Natura di Puglia e Basilicata
Nome Utente:

Password:
 


Registrati
Salva Password
Password Dimenticata?

 

    


Menù riservato agli utenti registrati - Registrati  

Nota Bene : INSERITE SEMPRE DATA E LUOGO (ANCHE SOLO IL COMUNE) DEGLI AVVISTAMENTI



 Tutti i Forum
 UCCELLI
 UCCELLI DI PUGLIA, BASILICATA E CALABRIA
 Canto misterioso
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:


      Bookmark this Topic  
| Altri..
Autore Discussione  

Simone
Moderatore


Inserito il - 13/06/2015 : 17:13:10  Link diretto a questa discussione  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Simone Aggiungi Simone alla lista amici  Rispondi Quotando
Ciao,


allego un canto registrato stamattina agli Alimini. In realtà il mistero è stato risolto: ci ho messo parecchio per individuare il cantante tra i rami dei pini, e quando l'ho visto non ho potuto credere ai miei occhi...

La strofa era sempre più o meno costante e ripetuta circa ogni 3-4 sec...

Chi si esprime?

cp 1.mp3 (450,39 KB)

cp 2.mp3 (446,31 KB)


ciao

Simone






Modificato da - Simone in Data 13/06/2015 21:40:40

 Regione Puglia  ~ Prov.: Bari  ~ Città: Monopoli  ~  Messaggi: 839  ~  Membro dal: 08/10/2006  ~  Ultima visita: 26/10/2016

Fabrizio Zonno
Utente Attivo


Inserito il - 13/06/2015 : 20:44:40  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Fabrizio Zonno Aggiungi Fabrizio Zonno alla lista amici  Rispondi Quotando
Ma l'amichetto che si sente dietro è un parente dell, uccello misterioso?





  Firma di Fabrizio Zonno 
Fabrizio Zonno

 Regione Puglia  ~ Prov.: Bari  ~ Città: bari  ~  Messaggi: 115  ~  Membro dal: 22/08/2011  ~  Ultima visita: 19/11/2016 Torna all'inizio della Pagina

Simone
Moderatore


Inserito il - 13/06/2015 : 21:15:52  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Simone Aggiungi Simone alla lista amici  Rispondi Quotando
dici il cardellino? No...no...





  Firma di Simone 
"L’uomo è la specie più folle: venera un Dio invisibile e distrugge una Natura visibile. Senza rendersi conto che la Natura che sta distruggendo è quel Dio che sta venerando."

- Hubert Reeves -

 Regione Puglia  ~ Prov.: Bari  ~ Città: Monopoli  ~  Messaggi: 839  ~  Membro dal: 08/10/2006  ~  Ultima visita: 26/10/2016 Torna all'inizio della Pagina

Vilmer77
Moderatore




Inserito il - 14/06/2015 : 01:05:46  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Vilmer77 Aggiungi Vilmer77 alla lista amici  Rispondi Quotando
Una volta ho sentito fare un verso stranissimo alla cinciallegra, cioè l'ho vista se no anch'io non avrei mai capito, ma anche questo è difficilissimo, potrebbe essere ogni cosa.
Comunque mi butto: rondine?






  Firma di Vilmer77 
Vilmer
________________________
camminando si conosce

 Regione Basilicata  ~ Prov.: Matera  ~ Città: Matera  ~  Messaggi: 3753  ~  Membro dal: 14/09/2006  ~  Ultima visita: 24/02/2021 Torna all'inizio della Pagina

Simone
Moderatore


Inserito il - 14/06/2015 : 08:31:54  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Simone Aggiungi Simone alla lista amici  Rispondi Quotando
Non ci siamo. Indizio: specie non nuova ad imitazioni, che tuttavia sono di solito inserite all'interno del canto classico...questa invece emetteva solo questo canto...


ciao






  Firma di Simone 
"L’uomo è la specie più folle: venera un Dio invisibile e distrugge una Natura visibile. Senza rendersi conto che la Natura che sta distruggendo è quel Dio che sta venerando."

- Hubert Reeves -

 Regione Puglia  ~ Prov.: Bari  ~ Città: Monopoli  ~  Messaggi: 839  ~  Membro dal: 08/10/2006  ~  Ultima visita: 26/10/2016 Torna all'inizio della Pagina

Fabrizio Zonno
Utente Attivo


Inserito il - 15/06/2015 : 00:14:47  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Fabrizio Zonno Aggiungi Fabrizio Zonno alla lista amici  Rispondi Quotando
Bene, con questo indizio il campo si restringe e quindi -premesso che non so cosa sia-, dato il contesto, visto che canta tra il fitto dei pini, dico Capinera! Si la accendiamo, Capinera!





  Firma di Fabrizio Zonno 
Fabrizio Zonno

 Regione Puglia  ~ Prov.: Bari  ~ Città: bari  ~  Messaggi: 115  ~  Membro dal: 22/08/2011  ~  Ultima visita: 19/11/2016 Torna all'inizio della Pagina

Fabrizio Zonno
Utente Attivo


Inserito il - 15/06/2015 : 00:15:31  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Fabrizio Zonno Aggiungi Fabrizio Zonno alla lista amici  Rispondi Quotando
Se non è mi arrendo





  Firma di Fabrizio Zonno 
Fabrizio Zonno

 Regione Puglia  ~ Prov.: Bari  ~ Città: bari  ~  Messaggi: 115  ~  Membro dal: 22/08/2011  ~  Ultima visita: 19/11/2016 Torna all'inizio della Pagina

Aria
Utente Attivo


Inserito il - 15/06/2015 : 13:32:40  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Aria Aggiungi Aria alla lista amici  Rispondi Quotando
...e se fosse una Sterpazzolina?!





  Firma di Aria 
G.L.

 Regione Puglia  ~ Prov.: Bari  ~ Città: Barletta  ~  Messaggi: 168  ~  Membro dal: 07/04/2013  ~  Ultima visita: 03/01/2018 Torna all'inizio della Pagina

Vilmer77
Moderatore




Inserito il - 15/06/2015 : 22:41:03  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Vilmer77 Aggiungi Vilmer77 alla lista amici  Rispondi Quotando
Fabrizio mi ha tolto la specie di bocca, anche io a questo punto direi capinera.
Ma quando ce lo dici, cos'era? siamo ansiosi...






  Firma di Vilmer77 
Vilmer
________________________
camminando si conosce

 Regione Basilicata  ~ Prov.: Matera  ~ Città: Matera  ~  Messaggi: 3753  ~  Membro dal: 14/09/2006  ~  Ultima visita: 24/02/2021 Torna all'inizio della Pagina

Simone
Moderatore


Inserito il - 15/06/2015 : 22:58:54  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Simone Aggiungi Simone alla lista amici  Rispondi Quotando
E bravi Fabrizio e Vilmer...però con l'aiutino non vale! Ehehe







  Firma di Simone 
"L’uomo è la specie più folle: venera un Dio invisibile e distrugge una Natura visibile. Senza rendersi conto che la Natura che sta distruggendo è quel Dio che sta venerando."

- Hubert Reeves -

 Regione Puglia  ~ Prov.: Bari  ~ Città: Monopoli  ~  Messaggi: 839  ~  Membro dal: 08/10/2006  ~  Ultima visita: 26/10/2016 Torna all'inizio della Pagina

Simone
Moderatore


Inserito il - 15/06/2015 : 22:59:23  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Simone Aggiungi Simone alla lista amici  Rispondi Quotando
Credo sia arrivato il momento di svelare l’arcano. Non ci crederete ma si tratta di Capinera! Alcune considerazioni:



- Ipotesi imitazione. La specie non è certo nuova nell’emettere richiami imitati di altre specie, che tuttavia solitamente vengono inseriti all’interno o all’inizio delle normali note tipiche. Oltretutto non riesco a trovare nessuna specie con un canto simile.


- “Sottocanto”. La risposta non potrebbe nemmeno essere ricercata in quelle sorte di “sottocanti” (che comunque hanno ben altra struttura) emessi dalle Capinere (e non solo). In questo caso invece si è trattato di un vero e proprio canto emesso da un soggetto evidentemente territoriale, che cantando con vigore ed insistenza da posatoi spesso esposti, si spostava da un pino all’altro per marcare il territorio, tornando spesso al punto di partenza e continuando a cantare.

Ma la cosa più incredibile di questa vicenda è che nei Magredi in Friuli V.G., è stata ascoltata una Capinera cantare in modo del tutto simile a quella degli Alimini, come mi hanno scritto Matteo Toller e Pier Luigi Taiariol (ho ascoltato la registrazione gentilmente inviatami da Pier Luigi ed è praticamente identica). Non solo; anche il contesto comportamentale è praticamente identico, con un evidente comportamento territoriale in entrambi i casi.

Come giustamente mi suggeriva Pier Luigi, anche l’ipotesi di una malformazione della siringe non sembra tenere, in quanto in questo caso verrebbe emesso un canto simile a quello tipico ma di tonalità più alta o più bassa, o comunque almeno in parte simile “all’originale”.

Infine non credo che si possa nemmeno pensare ad una sorta di "dialetto" locale, visto che il canto era completamente diverso da quello tipico...

A questo punto non so veramente cosa pensare, soprattutto alla luce di questa singolare analogia tra capinere a così grande distanza.

Ci sono altre esperienze simili?



Ciao e grazie a tutti coloro che sono intervenuti e che interverranno.



Simone






 Regione Puglia  ~ Prov.: Bari  ~ Città: Monopoli  ~  Messaggi: 839  ~  Membro dal: 08/10/2006  ~  Ultima visita: 26/10/2016 Torna all'inizio della Pagina
  Discussione  
      Bookmark this Topic  
| Altri..
 
Vai a:

Herniasurgery.it | Snitz.it | Crediti Snitz Forums 2000
Questa pagina è stata generata in 0,2 secondi.