Argonauti - La Natura di Puglia e Basilicata - frutto strano...
    Argonauti - La Natura di Puglia e Basilicata

Argonauti - La Natura di Puglia e Basilicata
Nome Utente:

Password:
 


Registrati
Salva Password
Password Dimenticata?

 

    


Menù riservato agli utenti registrati - Registrati  

Nota Bene : INSERITE SEMPRE DATA E LUOGO (ANCHE SOLO IL COMUNE) DEGLI AVVISTAMENTI



 Tutti i Forum
 SPECIE FUORI PUGLIA, BASILICATA e CALABRIA
 Piante
 frutto strano...
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:


      Bookmark this Topic  
| Altri..
Autore Discussione  

nino
Nuovo Utente



Inserito il - 16/10/2011 : 17:24:09  Link diretto a questa discussione  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di nino Aggiungi nino alla lista amici  Rispondi Quotando
Ciao a tutti,
2 settimane fa sono andato a trovare mia sorella nel veronese e passando davanti a un supermercato ho visto questo frutto che mi ha incuriosito tantissimo; purtroppo la mia macchina fotografica era scarica e non ho potuto fotografare il ramo che comunque era secco; non c'erano alberi vicino che facessero presupporre la sua origine: quindi la sua origine era tutto un mistero.
Somiglia un poco alla mela ma i semi sono diversi: sono quasi perfettamente triangolari e mi ha attratto per il suo profumo, che non è quello di una mela, mi sembra più dolce, non saprei descriverlo.
E' un frutto commestibile?
Grazie a tutti

Immagine: fotografato dall'alto (picciolo)

511,57 KB
frutto aperto

Immagine: fotografato dall'alto (picciolo)

498,75 KB

Immagine: fotografato dal basso

384,37 KB






 Firma di nino 
Nino

 Regione Lazio  ~ Prov.: Roma  ~ Città: roma  ~  Messaggi: 9  ~  Membro dal: 20/07/2010  ~  Ultima visita: 08/07/2013

Simone
Moderatore


Inserito il - 16/10/2011 : 18:11:57  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Simone Aggiungi Simone alla lista amici  Rispondi Quotando
Ciao,

mi sembra un sorbo, frutto appartenente al gruppo dei "piccoli frutti antichi" ormai sempre più rari . Sono frutti ricchissimi di vitamina C.

Oggi questi frutti sono stati sostituiti dalla frutta industriale che attira tanto la gente perchè di dimensioni sproporzionate con una superficie perfetta, liscia e lucente, il prodotto dei veleni di un'agricoltura intensiva che ha distrutto l'ambiente

ciao
Simone






 Regione Puglia  ~ Prov.: Bari  ~ Città: Monopoli  ~  Messaggi: 839  ~  Membro dal: 08/10/2006  ~  Ultima visita: 26/10/2016 Torna all'inizio della Pagina

nino
Nuovo Utente



Inserito il - 18/10/2011 : 21:59:48  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di nino Aggiungi nino alla lista amici  Rispondi Quotando
grazie mille, Simone!
E' grande come una mela? Pensavo il sorbo fosse più piccolo!
Si può mangiare crudo?






  Firma di nino 
Nino

 Regione Lazio  ~ Prov.: Roma  ~ Città: roma  ~  Messaggi: 9  ~  Membro dal: 20/07/2010  ~  Ultima visita: 08/07/2013 Torna all'inizio della Pagina

taneburgo
Utente Senior


Inserito il - 18/10/2011 : 23:20:09  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di taneburgo Aggiungi taneburgo alla lista amici  Rispondi Quotando
No, il sorbo è più piccolo di una mela e deve essere mangiato dopo l'ammezzimento, quando cioè, dopo averlo riposto per una decina di gg in un contenitore, assume un colore quasi marrone. Se lo mangi appena raccolto è moooolto aspro!





  Firma di taneburgo 
giuseppe taneburgo

 Regione Puglia  ~ Prov.: Bari  ~ Città: SAMMICHELE DI BARI  ~  Messaggi: 676  ~  Membro dal: 16/06/2009  ~  Ultima visita: 01/05/2016 Torna all'inizio della Pagina

nino
Nuovo Utente



Inserito il - 06/11/2011 : 11:54:14  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di nino Aggiungi nino alla lista amici  Rispondi Quotando
Grazie Giuseppe,
ho conservato i semi, chissà il mio amico agricoltore mi lascia uno spazietto per la coltivazione...
Però, tanto per intenderci, questo frutto era grande QUANTO una mela; lo ripeto, perché me lo ricordo così, infatti l'avevo scambiato per una mela.
beh, dipende da quanto consideri grande una mela, di questi tempi gli mettono di tutto per gonfiarle:
era poco più grande di una renetta... Diciamo intorno ai 6-7 cm di diametro.
Grazie delle informazioni, comunque






  Firma di nino 
Nino

 Regione Lazio  ~ Prov.: Roma  ~ Città: roma  ~  Messaggi: 9  ~  Membro dal: 20/07/2010  ~  Ultima visita: 08/07/2013 Torna all'inizio della Pagina

lukerino
Utente Senior


Inserito il - 23/11/2011 : 12:34:27  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di lukerino Aggiungi lukerino alla lista amici  Rispondi Quotando
I frutti del sorbo sono generalmente piccoli, a seconda delle varietà max 3cm! (Poca polpa molti semi). Una caratteristica utile al riconoscimento è che i frutti sono riuniti in piccoli grappoli. Vanno mangiati quando sono quasi sull'orlo del disfacimento, assumono un sapore che a me ricorda il vincotto o lo sciroppo di carrube e comunque non perdono mai il loro retrogusto asprigno.





  Firma di lukerino 
VincenzoDeLeo
https://www.facebook.com/pages/Orch...982969069166

 Regione Puglia  ~ Prov.: Bari  ~ Città: Bari  ~  Messaggi: 774  ~  Membro dal: 03/05/2011  ~  Ultima visita: 06/01/2018 Torna all'inizio della Pagina

nino
Nuovo Utente



Inserito il - 01/12/2011 : 22:51:18  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di nino Aggiungi nino alla lista amici  Rispondi Quotando
Caro Vincenzo, allora potrebbe essere un altro frutto; non mi sembrava messo a grappolo strano, però. Peccato non averlo conservato... Qualcuno ha altre idee?
Leggete il messaggio iniziale: non ho visto nessun albero: solo questo ramo secco con un frutto attaccato.






  Firma di nino 
Nino

 Regione Lazio  ~ Prov.: Roma  ~ Città: roma  ~  Messaggi: 9  ~  Membro dal: 20/07/2010  ~  Ultima visita: 08/07/2013 Torna all'inizio della Pagina

rocco
Moderatore



Inserito il - 08/01/2012 : 19:46:30  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di rocco Aggiungi rocco alla lista amici  Rispondi Quotando
...un vero mistero!
domanda: l'ultima foto rappresenta il lato opposto al picciolo? Se così fosse, escluderei le rosacee (melo, pero e sorbo compresi), che mantengono sempre un evidente residuo del calice.

rocco






 Regione Puglia  ~ Prov.: Bari  ~ Città: Bari  ~  Messaggi: 2025  ~  Membro dal: 04/09/2007  ~  Ultima visita: 12/12/2014 Torna all'inizio della Pagina

nino
Nuovo Utente



Inserito il - 08/07/2013 : 14:58:59  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di nino Aggiungi nino alla lista amici  Rispondi Quotando
caro Rocco,
sì, l'ultima foto è l'opposto del picciolo.
Per risolvere il mistero credo che mi resta solo l'opzione di piantarlo e vedere che esce.
Cosa che ancora non ho fatto...






  Firma di nino 
Nino

 Regione Lazio  ~ Prov.: Roma  ~ Città: roma  ~  Messaggi: 9  ~  Membro dal: 20/07/2010  ~  Ultima visita: 08/07/2013 Torna all'inizio della Pagina

Edmondo
Utente Normale



Inserito il - 16/01/2014 : 22:13:06  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Edmondo Aggiungi Edmondo alla lista amici  Rispondi Quotando
Vedo solo adesso questo post e mi sento in grado di dire che si tratta di Chaenomeles Japonica (cotogno giapponese) conosciuto in Italia come Cotogno da fiore. Infatti, oltre a sfornare una gran quantità di fiori in primavera, in seguito fruttifica con delle vere e proprie mele, molto dure e brusche. Io ho sempre visto piante sotto forma dei cespugli non molto alti. Per una riproduzione facile facile, basta interrare il frutto quasi rasoterra; ad ogni semino nascerà una nuova piantina.





  Firma di Edmondo 
Edmondo Rizzo
Bologna

 Regione Emilia Romagna  ~ Prov.: Bologna  ~ Città: Bologna  ~  Messaggi: 39  ~  Membro dal: 03/03/2008  ~  Ultima visita: 27/07/2016 Torna all'inizio della Pagina
  Discussione  
      Bookmark this Topic  
| Altri..
 
Vai a:

Herniasurgery.it | Snitz.it | Crediti Snitz Forums 2000
Questa pagina è stata generata in 0,34 secondi.