Argonauti - La Natura di Puglia e Basilicata - la dura legge della Natura
    Argonauti - La Natura di Puglia e Basilicata

Argonauti - La Natura di Puglia e Basilicata
Nome Utente:

Password:
 


Registrati
Salva Password
Password Dimenticata?

 

    


Menù riservato agli utenti registrati - Registrati  

Nota Bene : INSERITE SEMPRE DATA E LUOGO (ANCHE SOLO IL COMUNE) DEGLI AVVISTAMENTI



 Tutti i Forum
 FAUNA E FLORA DI PUGLIA, BASILICATA e CALABRIA
 INSETTI, RAGNI e C. (INVERTEBRATI)
 la dura legge della Natura
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:


      Bookmark this Topic  
| Altri..
Autore Discussione  

peppe66
Moderatore



Inserito il - 21/07/2011 : 08:14:48  Link diretto a questa discussione  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di peppe66 Aggiungi peppe66 alla lista amici  Rispondi Quotando
un macaone attirato dalla buddleja...

Immagine:

171,02 KB
l'insidia si nasconde tra i fiori

Immagine:

196,16 KB
la Natura fa il suo corso...scene di "vita" quotidiana


Immagine:

191,12 KB
ciao a tutti






 Firma di peppe66 
gc
Le Farfalle della Puglia
https://sites.google.com/site/lefar...dellapuglia/

FB https://www.facebook.com/pages/Le-F...157747834157

 Regione Puglia  ~ Prov.: Bari  ~ Città: Bari  ~  Messaggi: 1041  ~  Membro dal: 01/01/2011  ~  Ultima visita: 16/05/2018

angela corasaniti
Amministratore



Inserito il - 21/07/2011 : 09:48:26  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di angela corasaniti Aggiungi angela corasaniti alla lista amici  Rispondi Quotando
Un bel documento!
Il predatore è una femmina di Thomisus onustus, un ragno che invece di costruire ragnatele, cattura le sue prede mimetizzandosi, più frequentemente tra i fiori. Le variazioni cromatiche che può assumere nel corso della sua vita sono oggetto di studio da molto tempo. Solo le femmine (molto più grandi dei maschi) hanno la capacità di modificare il proprio colore. Alcuni studi ipotizzano una connessione tra alimentazione e cambio di colore: è stata osservata una relazione tra particolari pigmenti che si trovano negli occhi delle prede e quelli depositati sotto la cuticola del ragno.
Questa forma di mimetismo criptico è sia aggressiva che difensiva perchè utile non solo per nascondersi dalle prede ma anche dai numerosi predatori.
Le varianti sono molte: dal bianco screziato di giallo o di rosa, al giallo screziato di rosso e numerose sfumature intermedie; oppure sono di colore uniforme privi di disegni dal colore contrastante.
Qui alcuni dei colori
http://www.argonauti.org/forum/topi...OPIC_ID=1945
http://www.argonauti.org/forum/topi...OPIC_ID=8890

Queste scene sono un po' crude ma se ci mettiamo dalla parte del predatore (che diventa a sua volta preda), per sopravvivere non ha altra scelta...






  Firma di angela corasaniti 
angelacorasaniti@fastwebnet.it

http://www.argonauti.org
la Natura di Puglia e Basilicata

 Regione Puglia  ~ Prov.: Bari  ~ Città: Bari  ~  Messaggi: 2770  ~  Membro dal: 12/09/2006  ~  Ultima visita: 05/06/2020 Torna all'inizio della Pagina
  Discussione  
      Bookmark this Topic  
| Altri..
 
Vai a:

Herniasurgery.it | Snitz.it | Crediti Snitz Forums 2000
Questa pagina è stata generata in 0,18 secondi.