Argonauti - La Natura di Puglia e Basilicata - genere Platycleis - Tettigoniidae
    Argonauti - La Natura di Puglia e Basilicata

Argonauti - La Natura di Puglia e Basilicata
Nome Utente:

Password:
 


Registrati
Salva Password
Password Dimenticata?

 

    


Menù riservato agli utenti registrati - Registrati  

Nota Bene : INSERITE SEMPRE DATA E LUOGO (ANCHE SOLO IL COMUNE) DEGLI AVVISTAMENTI



 Tutti i Forum
 FAUNA E FLORA DI PUGLIA, BASILICATA e CALABRIA
 INSETTI, RAGNI e C. (INVERTEBRATI)
 genere Platycleis - Tettigoniidae
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:


      Bookmark this Topic  
| Altri..
Autore Discussione  

rocco
Moderatore



Inserito il - 11/07/2010 : 15:05:51  Link diretto a questa discussione  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di rocco Aggiungi rocco alla lista amici  Rispondi Quotando
Apro una discussione su questo genere di Ortotteri, ben adattato alle zone tendenzialmente steppiche e semidesertiche.
Negli ultimi tempi ho avuto la possibilità di approfondire l'identificazione di queste specie, altrimenti di complessa collocazione.
Tutte le foto sono scattate nell'area del parco dell' Alta murgia, il 03/07/2010.

Platycleis intermedia

124,33 KB

rocco




 Regione Puglia  ~ Prov.: Bari  ~ Città: Bari  ~  Messaggi: 2025  ~  Membro dal: 04/09/2007  ~  Ultima visita: 12/12/2014

rocco
Moderatore



Inserito il - 11/07/2010 : 15:09:20  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di rocco Aggiungi rocco alla lista amici  Rispondi Quotando
Questa specie è tra le più grandi del genere.
La distinzione con le altre specie simili si basa sulla morfologia della placca sottogenitale femminile, nonchè dell'apparato di copulazione maschile, ma sono frequenti fenomeni di ibridazione e forme altamente variabili...

Platycleis intermedia

119,63 KB

rocco




 Regione Puglia  ~ Prov.: Bari  ~ Città: Bari  ~  Messaggi: 2025  ~  Membro dal: 04/09/2007  ~  Ultima visita: 12/12/2014 Torna all'inizio della Pagina

rocco
Moderatore



Inserito il - 11/07/2010 : 15:12:06  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di rocco Aggiungi rocco alla lista amici  Rispondi Quotando
In questa specie, appartenente al sottogenere Montana, la femmina presenta un ovopositore tipicamente lungo e poco curvato.
Inoltre, le ali non raggiungono la lunghezza dei femori posteriori.

Platycleis (Montana) stricta

79,26 KB

rocco




 Regione Puglia  ~ Prov.: Bari  ~ Città: Bari  ~  Messaggi: 2025  ~  Membro dal: 04/09/2007  ~  Ultima visita: 12/12/2014 Torna all'inizio della Pagina

rocco
Moderatore



Inserito il - 11/07/2010 : 15:15:53  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di rocco Aggiungi rocco alla lista amici  Rispondi Quotando
La P. tessellata è tra le più piccole e più semplici da identificare.
La zona scura nettamente segnata da barre bianche rende facilmente distinguibili anche i maschi (come nell'immagine). Le femmine hanno un ovopositore fortemente curvato alla base, carattere unico tra i Platycleis.

Platycleis (Tessellana) tessellata

68,88 KB

Platycleis (Tessellana) tessellata

61,02 KB

rocco




Modificato da - rocco in data 23/07/2010 20:10:15

 Regione Puglia  ~ Prov.: Bari  ~ Città: Bari  ~  Messaggi: 2025  ~  Membro dal: 04/09/2007  ~  Ultima visita: 12/12/2014 Torna all'inizio della Pagina

Mimmo011
Utente Master


Inserito il - 12/07/2010 : 10:05:57  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo Aggiungi Mimmo011 alla lista amici  Rispondi Quotando
Interessante Rocco! Tra un pò ti posterò una carrellata di ortotteri da indentificare..........Preparati!



  Firma di Mimmo011 
Mimmo

 Regione Basilicata  ~ Prov.: Matera  ~ Città: Matera  ~  Messaggi: 1253  ~  Membro dal: 23/01/2008  ~  Ultima visita: 11/04/2014 Torna all'inizio della Pagina

rocco
Moderatore



Inserito il - 23/07/2010 : 20:07:45  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di rocco Aggiungi rocco alla lista amici  Rispondi Quotando
Aggiungo l'ultima specie, Platycleis falx.
E' molto simile, per dimensioni e colori, a P. intermedia, con cui condivide anche stessi ambienti e abitudini.
Se ne distingue con l'analisi dell'ultimo sternite addominale della femmina, che in questa specie presenta una protuberanza arrotondata. Inoltre l'ovopositore è particolarmente largo e curvo.
Altamura, 18/07/2010

Platycleis falx

70,85 KB

rocco




 Regione Puglia  ~ Prov.: Bari  ~ Città: Bari  ~  Messaggi: 2025  ~  Membro dal: 04/09/2007  ~  Ultima visita: 12/12/2014 Torna all'inizio della Pagina
  Discussione  
      Bookmark this Topic  
| Altri..
 
Vai a:

Herniasurgery.it | Snitz.it | Crediti Snitz Forums 2000
Questa pagina è stata generata in 1,81 secondi.