Argonauti - La Natura di Puglia e Basilicata - Opiliones - Trogulidae
    Argonauti - La Natura di Puglia e Basilicata

Argonauti - La Natura di Puglia e Basilicata
Nome Utente:

Password:
 


Registrati
Salva Password
Password Dimenticata?

 

    


Menù riservato agli utenti registrati - Registrati  

Nota Bene : INSERITE SEMPRE DATA E LUOGO (ANCHE SOLO IL COMUNE) DEGLI AVVISTAMENTI



 Tutti i Forum
 FAUNA E FLORA DI PUGLIA, BASILICATA e CALABRIA
 INSETTI, RAGNI e C. (INVERTEBRATI)
 Opiliones - Trogulidae
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:


      Bookmark this Topic  
| Altri..
Autore Discussione  

viky
Moderatore


Inserito il - 26/01/2009 : 11:04:06  Link diretto a questa discussione  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di viky Aggiungi viky alla lista amici  Rispondi Quotando
...è stranissimo..all'inizio non avevo neanche capito che si trattava di un ragno!!!!
Trovato sotto una pietra al Bosco di Scoparella il 26/10/08

Naturalmente mi accontento del genere...lo so la foto è proprio impossibile...
Immagine:

271,89 KB

Immagine:

326,75 KB

Immagine:

244,16 KB






 Firma di viky 
vittoria

 Regione Puglia  ~ Prov.: Bari  ~ Città: Molfetta  ~  Messaggi: 521  ~  Membro dal: 23/11/2006  ~  Ultima visita: 02/01/2013

angela corasaniti
Amministratore



Inserito il - 26/01/2009 : 16:27:28  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di angela corasaniti Aggiungi angela corasaniti alla lista amici  Rispondi Quotando
Ciao Vittoria, non si tratta di un ragno ma di un opilione (vedi addome e testa fusi insieme).








  Firma di angela corasaniti 
angelacorasaniti@fastwebnet.it

http://www.argonauti.org
la Natura di Puglia e Basilicata

 Regione Puglia  ~ Prov.: Bari  ~ Città: Bari  ~  Messaggi: 2770  ~  Membro dal: 12/09/2006  ~  Ultima visita: 05/06/2020 Torna all'inizio della Pagina

angela corasaniti
Amministratore



Inserito il - 26/01/2009 : 16:52:20  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di angela corasaniti Aggiungi angela corasaniti alla lista amici  Rispondi Quotando
Su questo link ce ne sono alcuni simili (fam. Trogulidae)
http://www.galerie-insecte.org/gale...ae__all.html






  Firma di angela corasaniti 
angelacorasaniti@fastwebnet.it

http://www.argonauti.org
la Natura di Puglia e Basilicata

 Regione Puglia  ~ Prov.: Bari  ~ Città: Bari  ~  Messaggi: 2770  ~  Membro dal: 12/09/2006  ~  Ultima visita: 05/06/2020 Torna all'inizio della Pagina

viky
Moderatore


Inserito il - 26/01/2009 : 17:58:23  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di viky Aggiungi viky alla lista amici  Rispondi Quotando
..... pardon.. pensavo che gli opilionidi avessero tutti zampe molto lunghe...scusate la mia enorme ignoranza!!





  Firma di viky 
vittoria

 Regione Puglia  ~ Prov.: Bari  ~ Città: Molfetta  ~  Messaggi: 521  ~  Membro dal: 23/11/2006  ~  Ultima visita: 02/01/2013 Torna all'inizio della Pagina

angela corasaniti
Amministratore



Inserito il - 26/01/2009 : 18:24:29  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di angela corasaniti Aggiungi angela corasaniti alla lista amici  Rispondi Quotando
Bhe, non esagerare, proprio tu "enorme ignoranza" non mi sembra il caso ... con gli opilioni poi...sono più complessi dei ragni! Spesso, dalle sole foto, si riesce a malapena a capire la famiglia...
Ti ricordi, più o meno, le dimensioni?






  Firma di angela corasaniti 
angelacorasaniti@fastwebnet.it

http://www.argonauti.org
la Natura di Puglia e Basilicata

 Regione Puglia  ~ Prov.: Bari  ~ Città: Bari  ~  Messaggi: 2770  ~  Membro dal: 12/09/2006  ~  Ultima visita: 05/06/2020 Torna all'inizio della Pagina

viky
Moderatore


Inserito il - 27/01/2009 : 14:26:49  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di viky Aggiungi viky alla lista amici  Rispondi Quotando
Non ricordo bene le dimensioni ma era sicuramente più piccolo di un centimetro...






  Firma di viky 
vittoria

 Regione Puglia  ~ Prov.: Bari  ~ Città: Molfetta  ~  Messaggi: 521  ~  Membro dal: 23/11/2006  ~  Ultima visita: 02/01/2013 Torna all'inizio della Pagina

angela corasaniti
Amministratore



Inserito il - 28/01/2009 : 14:10:49  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di angela corasaniti Aggiungi angela corasaniti alla lista amici  Rispondi Quotando
Grazie Vittoria Ho provato a raccogliere qualche info.
I Trogulidi hanno gambe corte e vivono generalmente su terreni calcarei tra foglie morte ed altri detriti..si trovano facilmente sotto i sassi. Hanno il corpo ricoperto di particelle di terra assumendo un aspetto "terroso" per meglio mimetizzarsi e sfuggire ai predatori. La loro lunghezza varia dai 2 ai 22 mm. Il corpo è, nella maggior parte dei generi, appiattito.

Aggiungo altre informazioni tratte da questo link
http://forum.aracnofilia.org/lofive...p/t4521.html
e metto in evidenza la parte che mi sembra più interessante (di Piergy )

Trogulidae
Accenni morfologici. I rappresentanti di questa famiglia hanno un aspetto tanto inconfondibile quanto strano: il corpo è piuttosto allungato, di forma ovale, molto appiattito, spesso percorso da delle carene (Trogulus tricarinatus); la testa è unita al corpo, munita di 2 piccoli occhi sulla parte superiore (più rilevata rispetto al resto del corpo) e di piccoli cheliceri neri nella parte inferiore. Le zampe sono corte se confrontate con quelle degli altri Opilioni e quelle del secondo paio, più sviluppate, hanno una funzione tattile. Il colore di zampe e corpo è a tinta uniforme (il ventre è solo leggermente più chiaro) e a seconda delle specie può essere di varie tonalità del grigio e del marrone; per facilitare la mimetizzazione in molte specie sono presenti sul corpo delle papille ghiandolari alle quali aderiscono polvere, terreno ed altri piccoli detriti.
Il dimorfismo sessuale non è spiccato ma risulta semplice distinguere le femmine dai maschi anche senza ricorrere all'osservazione dei genitali: i maschi sono di dimensioni inferiori, più esili ed hanno appendici locomotorie leggermente più lunghe. Le dimensioni dei Trogulidae oscillano dal centimetro ai due in base al genere, alla specie e al sesso dell'esemplare.

Biologia. Non è difficile osservare questi Aracnidi sotto sassi, ceppi marcescenti e altri detriti; sono molto comuni nelle zone con suolo calcareo in cui la presenza di piccoli molluschi gasteropodi è massiccia. La presenza di tali molluschi è fondamentale per lo sviluppo dei Trogulidae in quanto le piccole chiocciole sembrano essere la preda abituale *nonché l'unica secondo le mie osservazioni* e la deposizione delle uova in molte specie avviene proprio all'interno delle conchiglie vuote. Gli esemplari più grandi possono divorare anche 2-3 chioccioline al giorno e se impossibilitati a nutrirsi muoiono in breve tempo.
Sono particolarmente attivi nelle ore notturne o dopo abbondanti piogge ma è sempre molto difficile rinvenirli fuori dai loro rifugi.
L'accoppiamento (di durata variabile, in linea di massima sul quarto d'ora) avviene in maniera singolare: il maschio, dopo essersi avvicinato alla femmina, scivola con il ventre rivolto in alto sotto il corpo di quest'ultima per fecondarla. Ogni femmina depone poche uova (di solito meno di una ventina) singolarmente all'interno di conchiglie vuote o tra i detriti. In poco più di 2 settimane (ma il tempo di schiusa varia in base alla temperatura) emergono i piccoli, bianchi e lunghi circa 3mm; durante lo sviluppo si avrà una variazione cromatica che li porterà progressivamente ad assumere il colore definitivo. Il ciclo vitale dura un anno.
Nei Trogulidae il fenomeno della tanatosi è particolarmente accentuato, specialmente negli esemplari adulti. Un Trogulus che si sente minacciato può rimanere irrigidito e del tutto immobile anche per diverse ore.


Ancora due link
Uno è specifico sui Trogulidae in ingelese
http://209.85.129.132/search?q=cach...nt=firefox-a

il secondo è del Bollettino della Società Entomologica italiana, "Contributo allo studio degli opilionidi italiani" di Ferdinando Trossarelli del 1943
http://209.85.129.132/search?q=cach...nt=firefox-a










  Firma di angela corasaniti 
angelacorasaniti@fastwebnet.it

http://www.argonauti.org
la Natura di Puglia e Basilicata

 Regione Puglia  ~ Prov.: Bari  ~ Città: Bari  ~  Messaggi: 2770  ~  Membro dal: 12/09/2006  ~  Ultima visita: 05/06/2020 Torna all'inizio della Pagina

angela corasaniti
Amministratore



Inserito il - 28/01/2009 : 14:18:02  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di angela corasaniti Aggiungi angela corasaniti alla lista amici  Rispondi Quotando
Queste le specie indicate dalla checklist della fauna italiana (ci sono numerosi endemismi!)

Family Trogulidae

Calathocratus Simon, 1879

Calathocratus africanus (Lucas, 1847) (Si)

Trogulocratus Roewer, 1940

Trogulocratus sinuosus (Soerensen, 1873) (S) [E]

Trogulus Latreille, 1892

Trogulus cisalpinus Chemini & Martens, 1988 (N)
Trogulus coriziformis C. L. Koch, 1839 (N, S)
Trogulus graecus Dahl, 1903 (S)
Trogulus martensi Chemini, 1983 (N) [E]
Trogulus nepaeformis (Scopoli, 1763) (N, S)
Trogulus tingiformis C. L. Koch, 1848 (N)
Trogulus tricarinatus (Linnaeus, 1767) (N, S)

Anelasmocephalus Simon, 1879

Anelasmocephalus brignolii Martens & Chemini, 1988 (Sa) [E]
Anelasmocephalus calcaneatus Martens & Chemini, 1988 (Si) [E]
Anelasmocephalus cambridgei (Westwood, 1874) (N)
Anelasmocephalus hadzii Martens, 1978 (N)
Anelasmocephalus lycosinus Soerensen, 1873 (S) [E]
Anelasmocephalus osellai Martens & Chemini, 1988 (S) [E]
Anelasmocephalus rufitarsis Simon, 1879 (N)
Anelasmocephalus tenuiglandis Martens & Chemini, 1988 (N)
Anelasmocephalus tuscus Martens & Chemini, 1988 (N, S) [E]






  Firma di angela corasaniti 
angelacorasaniti@fastwebnet.it

http://www.argonauti.org
la Natura di Puglia e Basilicata

 Regione Puglia  ~ Prov.: Bari  ~ Città: Bari  ~  Messaggi: 2770  ~  Membro dal: 12/09/2006  ~  Ultima visita: 05/06/2020 Torna all'inizio della Pagina

rocco
Moderatore



Inserito il - 28/01/2009 : 16:45:59  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di rocco Aggiungi rocco alla lista amici  Rispondi Quotando
Info molto interessanti. Grazie Angela!
Sono animali proprio strani questi Trogulidi!
rocco






 Regione Puglia  ~ Prov.: Bari  ~ Città: Bari  ~  Messaggi: 2025  ~  Membro dal: 04/09/2007  ~  Ultima visita: 12/12/2014 Torna all'inizio della Pagina

viky
Moderatore


Inserito il - 29/01/2009 : 15:27:11  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di viky Aggiungi viky alla lista amici  Rispondi Quotando
grazie Angela per le tante info!!
...veramente singolari come opilionidi!
Ma secondo voi quella linea bianca che si vede può essere un indizio per rislalire alla specie?






  Firma di viky 
vittoria

 Regione Puglia  ~ Prov.: Bari  ~ Città: Molfetta  ~  Messaggi: 521  ~  Membro dal: 23/11/2006  ~  Ultima visita: 02/01/2013 Torna all'inizio della Pagina

angela corasaniti
Amministratore



Inserito il - 30/01/2009 : 17:22:16  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di angela corasaniti Aggiungi angela corasaniti alla lista amici  Rispondi Quotando
Purtroppo le info che ho trovato per ora sui Trogulidi aiutano a riconoscere la famiglia ma non i generi.
Non me la sento di azzardare identificazioni utilizzando come unico strumento di confronto foto del web.
Purtroppo gli esperti in questo ordine sono pochini ed è molto difficile trovare approfondimenti esaurienti






  Firma di angela corasaniti 
angelacorasaniti@fastwebnet.it

http://www.argonauti.org
la Natura di Puglia e Basilicata

 Regione Puglia  ~ Prov.: Bari  ~ Città: Bari  ~  Messaggi: 2770  ~  Membro dal: 12/09/2006  ~  Ultima visita: 05/06/2020 Torna all'inizio della Pagina
  Discussione  
      Bookmark this Topic  
| Altri..
 
Vai a:

Herniasurgery.it | Snitz.it | Crediti Snitz Forums 2000
Questa pagina è stata generata in 0,34 secondi.