Argonauti - La Natura di Puglia e Basilicata - Cordulegaster sp. /aiuto identificazione libellula
    Argonauti - La Natura di Puglia e Basilicata

Argonauti - La Natura di Puglia e Basilicata
Nome Utente:

Password:
 


Registrati
Salva Password
Password Dimenticata?

 

    


Menų riservato agli utenti registrati - Registrati  

Nota Bene : INSERITE SEMPRE DATA E LUOGO (ANCHE SOLO IL COMUNE) DEGLI AVVISTAMENTI



 Tutti i Forum
 FAUNA E FLORA DI PUGLIA, BASILICATA e CALABRIA
 INSETTI, RAGNI e C. (INVERTEBRATI)
 Cordulegaster sp. /aiuto identificazione libellula
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'č:


      Bookmark this Topic  
| Altri..
Pagina Successiva
Autore Discussione
Pagina: di 2

Natalia
Utente Senior



Inserito il - 15/12/2007 : 18:32:03  Link diretto a questa discussione  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Natalia Aggiungi Natalia alla lista amici  Rispondi Quotando
Trovata a Bosco Magnano, San Severino (PZ).
In data 4/07/06

Immagine:

153,04 KB






 Firma di Natalia 
Natalia Sānchez Navas

 Regione Basilicata  ~ Prov.: Potenza  ~ Cittā: Chiaromonte  ~  Messaggi: 832  ~  Membro dal: 04/04/2007  ~  Ultima visita: 26/08/2016

rocco
Moderatore



Inserito il - 15/12/2007 : 20:05:11  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di rocco Aggiungi rocco alla lista amici  Rispondi Quotando
per il disegno semplice, giallo su nero, mi viene in mente il genere Cordulegaster.
rocco






 Regione Puglia  ~ Prov.: Bari  ~ Cittā: Bari  ~  Messaggi: 2025  ~  Membro dal: 04/09/2007  ~  Ultima visita: 12/12/2014 Torna all'inizio della Pagina

Natalia
Utente Senior



Inserito il - 16/12/2007 : 19:45:49  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Natalia Aggiungi Natalia alla lista amici  Rispondi Quotando
Grazie Rocco per il grande aiuto,
Ho cercato un p? per internet il genero Cordulegaster, ma ho trovato poco che mi permetta di arrivare a la specie; comunque ho visto che Cordulegaster bilineata si assomiglia abbastanza, sempre parlando di una identificazione fotografica






  Firma di Natalia 
Natalia Sānchez Navas

 Regione Basilicata  ~ Prov.: Potenza  ~ Cittā: Chiaromonte  ~  Messaggi: 832  ~  Membro dal: 04/04/2007  ~  Ultima visita: 26/08/2016 Torna all'inizio della Pagina

rocco
Moderatore



Inserito il - 17/12/2007 : 12:14:54  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di rocco Aggiungi rocco alla lista amici  Rispondi Quotando
queste sono le specie del genere Cordulegaster presenti in sud-Italia, ma non ne conosco le caratteristiche per differenziarle:

Cordulegaster bidentata S?lys, 1843 (*)
Cordulegaster bidentata bidentata S?lys, 1843 (N, S)
Cordulegaster bidentata sicilica Fraser, 1929 (S?, Si) [E, M]
Cordulegaster boltoni (Donovan, 1807)
Cordulegaster boltoni boltoni (Donovan, 1807) (N, S)
Cordulegaster picta S?lys, 1854
Cordulegaster picta intermedia S?lys & Hagen, 1858 (S)
Cordulegaster trinacriae Waterston, 1976 (S, Si) [E, M]

rocco






 Regione Puglia  ~ Prov.: Bari  ~ Cittā: Bari  ~  Messaggi: 2025  ~  Membro dal: 04/09/2007  ~  Ultima visita: 12/12/2014 Torna all'inizio della Pagina

Natalia
Utente Senior



Inserito il - 17/12/2007 : 12:29:30  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Natalia Aggiungi Natalia alla lista amici  Rispondi Quotando
Grazie Rocco.






  Firma di Natalia 
Natalia Sānchez Navas

 Regione Basilicata  ~ Prov.: Potenza  ~ Cittā: Chiaromonte  ~  Messaggi: 832  ~  Membro dal: 04/04/2007  ~  Ultima visita: 26/08/2016 Torna all'inizio della Pagina

Natalia
Utente Senior



Inserito il - 17/12/2007 : 18:47:37  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Natalia Aggiungi Natalia alla lista amici  Rispondi Quotando
Se pu? servire a qualcosa, posto alcune immagine aumentate di questa Cordulegaster. Ho letto che i disegni gialli di C. trinacriae sono pi? piccoli che C. boltoni.

Immagine:

136,39?KB

A proposito, qualcuno mi pu? dire che st? facendo, in un primo momento mi ha sembrato che mangase una specie di crostaceo, dopo leggendo un p? ho visto che mettenno le uove vicino al acqua, in un posto pedregoso, sono delle future libellule?






Modificato da - Natalia in data 17/12/2007 18:55:08

  Firma di Natalia 
Natalia Sānchez Navas

 Regione Basilicata  ~ Prov.: Potenza  ~ Cittā: Chiaromonte  ~  Messaggi: 832  ~  Membro dal: 04/04/2007  ~  Ultima visita: 26/08/2016 Torna all'inizio della Pagina

Natalia
Utente Senior



Inserito il - 17/12/2007 : 18:48:31  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Natalia Aggiungi Natalia alla lista amici  Rispondi Quotando


Immagine:

104,23 KB






  Firma di Natalia 
Natalia Sānchez Navas

 Regione Basilicata  ~ Prov.: Potenza  ~ Cittā: Chiaromonte  ~  Messaggi: 832  ~  Membro dal: 04/04/2007  ~  Ultima visita: 26/08/2016 Torna all'inizio della Pagina

Natalia
Utente Senior



Inserito il - 17/12/2007 : 18:49:42  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Natalia Aggiungi Natalia alla lista amici  Rispondi Quotando


Immagine:

89,64 KB







  Firma di Natalia 
Natalia Sānchez Navas

 Regione Basilicata  ~ Prov.: Potenza  ~ Cittā: Chiaromonte  ~  Messaggi: 832  ~  Membro dal: 04/04/2007  ~  Ultima visita: 26/08/2016 Torna all'inizio della Pagina

rocco
Moderatore



Inserito il - 18/12/2007 : 10:20:36  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di rocco Aggiungi rocco alla lista amici  Rispondi Quotando
A proposito, qualcuno mi pu? dire che st? facendo, in un primo momento mi ha sembrato che mangase una specie di crostaceo, dopo leggendo un p? ho visto che mettenno le uove vicino al acqua, in un posto pedregoso, sono delle future libellule?


bella domanda!
a guardare bene si vede il "corpo" di un altro insetto con tanto di zampe, appeso sotto di lei...: forse la libellula ? semplicemente appena sfarfallata, e quel corpicino opaco ? la sua exuvia! questo spiegherebbe anche la strana posizione delle ali, forse non ancora completamente asciutte.
rocco






 Regione Puglia  ~ Prov.: Bari  ~ Cittā: Bari  ~  Messaggi: 2025  ~  Membro dal: 04/09/2007  ~  Ultima visita: 12/12/2014 Torna all'inizio della Pagina

angela corasaniti
Amministratore



Inserito il - 18/12/2007 : 11:35:35  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di angela corasaniti Aggiungi angela corasaniti alla lista amici  Rispondi Quotando
Sono daccordo con te, Rocco
sotto l'addome si vede l'exuvia!
Questo insetto sta appassionando moltissimo anche me
Se dovesse trattarsi di C. trinacriae, sarebbe una specie minacciata, come indicato su questo sito del Ministero per l'ambiente
http://www.minambiente.it/index.php...sezione=2491
Sullo stesso sito ? spiegato uno dei caratteri, indicati anche da Natalia, che lo distinguono da C. boltoni, cioe i disegni addominali gialli molto ridotti.
Ma ho letto che le due specie sono spesso indistinguibili eccetto le appendici addominali dei maschi, che in C. trinacriae sono pi? profondamente dentellate. In questo caso tra l'altro mi sembra si tratti di una femmina.
Ho provato a confrontare le foto di due femmine delle differenti specie ma non riesco davvero a cogliere nelle dimensioni delle fasce differenze significative.
C. trinacriae
http://www.dragonflypix.com/species...riae_15.html
http://www.dragonflypix.com/species...riae_08.html
C. boltoni
http://www.dragonflypix.com/species...onii_07.html









  Firma di angela corasaniti 
angelacorasaniti@fastwebnet.it

http://www.argonauti.org
la Natura di Puglia e Basilicata

 Regione Puglia  ~ Prov.: Bari  ~ Cittā: Bari  ~  Messaggi: 2770  ~  Membro dal: 12/09/2006  ~  Ultima visita: 05/06/2020 Torna all'inizio della Pagina

Fabio Mastropasqua
Moderatore



Inserito il - 18/12/2007 : 11:58:33  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Fabio Mastropasqua  Clicca sul telefono per chiamare con Skype  Fabio Mastropasqua Aggiungi Fabio Mastropasqua alla lista amici  Rispondi Quotando
ciao a tutti,
davvero appassionante questa discussione...alla sherlok holmes (ma si scrive cos???)

io sono d'accordo sul fatto che ? probabilmente un individuo da poco uscito dall'esuvia (si vedono bene anche le goccioline sul corpo tipiche dell'animale non ancora "asciutto".
Per quanto riguarda la determinazione non mi convince il colore degli occhi e della "faccia"...ma purtroppo mi trovo sprovvisto di guide...dar? un' occhiata appena possibile, cos? vediamo se aggiungiamo qualche tassello in pi?!
ciao e buona ricerca






  Firma di Fabio Mastropasqua 
Fabio - Bari

www.studionotos.it

"Non si mente mai cosė tanto come prima delle elezioni, durante la guerra e dopo la caccia"
Otto Bismarck

 Regione Puglia  ~ Prov.: Bari  ~ Cittā: Bitritto  ~  Messaggi: 1058  ~  Membro dal: 13/09/2006  ~  Ultima visita: 23/03/2020 Torna all'inizio della Pagina

rocco
Moderatore



Inserito il - 18/12/2007 : 16:59:06  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di rocco Aggiungi rocco alla lista amici  Rispondi Quotando
Per quanto riguarda la determinazione non mi convince il colore degli occhi e della "faccia"...ma purtroppo mi trovo sprovvisto di guide...dar? un' occhiata appena possibile, cos? vediamo se aggiungiamo qualche tassello in pi?!
ciao e buona ricerca


il colore degli occhi appare opaco forse proprio perch? l'individuo non si ? ancora ben asciugato (nel primo degli ingrandimenti si vede una gocciolina che fuoriesce dall'occhio destro, quasi come se ci fosse una pellicola piena di liquido a ricoprire gli occhi!!).
per il resto le fasce addominali non sono n? troppo larghe e n? troppo strette, il che rende la determinazione alquanto difficile (faccio notare che C. trinacriae ? stato lungamente ritenuto sottospecie di C. boltoni).
Comunque ringrazio Natalia perch? questa immagine, da sola, parla tantissimo per quanto riguardo alla specie e alla sua biologia!
rocco






 Regione Puglia  ~ Prov.: Bari  ~ Cittā: Bari  ~  Messaggi: 2025  ~  Membro dal: 04/09/2007  ~  Ultima visita: 12/12/2014 Torna all'inizio della Pagina

angela corasaniti
Amministratore



Inserito il - 18/12/2007 : 18:58:07  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di angela corasaniti Aggiungi angela corasaniti alla lista amici  Rispondi Quotando
La tua deduzione, Rocco, mi sembra giusta, non ho molta esperienza con i Cordulegaster ma spesso il colore degli occhi ed altri caratteri hanno colori alterati negli individui neo-sfarfallati. Ho trovato su internet foto di Cordulegaster boltoni appena usciti dall'exuvia con gli occhi grigi.
Il colore degli occhi comunque non credo sia significativo nella distinzione delle due specie perch? entrambe hanno gli occhi verdi. Davvero non so...










Modificato da - angela corasaniti in data 18/12/2007 19:01:48

  Firma di angela corasaniti 
angelacorasaniti@fastwebnet.it

http://www.argonauti.org
la Natura di Puglia e Basilicata

 Regione Puglia  ~ Prov.: Bari  ~ Cittā: Bari  ~  Messaggi: 2770  ~  Membro dal: 12/09/2006  ~  Ultima visita: 05/06/2020 Torna all'inizio della Pagina

Natalia
Utente Senior



Inserito il - 18/12/2007 : 19:44:06  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Natalia Aggiungi Natalia alla lista amici  Rispondi Quotando
Non mi dovete ringraziare, sono io chi devo cento volte ringraziare a voi per il aiuto; il vostro interesse f? aumentare pure il mio, e piano piano st? imparando tantissime cose grazie a questo forum e soprattutto a voi.





  Firma di Natalia 
Natalia Sānchez Navas

 Regione Basilicata  ~ Prov.: Potenza  ~ Cittā: Chiaromonte  ~  Messaggi: 832  ~  Membro dal: 04/04/2007  ~  Ultima visita: 26/08/2016 Torna all'inizio della Pagina

Gli Astuti
Moderatore



Inserito il - 25/12/2007 : 13:12:17  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Gli Astuti Aggiungi Gli Astuti alla lista amici  Rispondi Quotando
Consultando "Guida delle Libellule d'Europa e del NordAfrica" di D'Aguilar et al. la distinzione tra Cordulegaster boltoni e Cordulegaster trinacriae appare molto difficile. L'unica possibilit? di distinzione tra le due specie ? esclusivamente riferita alle differenze tra le appendici anali dei maschi.

In assenza di altre informazioni sulle caratteristiche morfologiche delle specie, nel caso in questione ci sentiamo di dire che trattasi di una femmina di Cordulegaster boltoni riconoscibile per la macchia gialla prima dell'ovopositore.

Gli Odonati un bel dilemma ma estremamente affascinanti!






  Firma di Gli Astuti 
Saluti

Gli Astuti ovvero Piero e Gianpasquale Chiatante
Martina Franca (TA)

 Regione Puglia  ~ Prov.: Taranto  ~ Cittā: Martina Franca  ~  Messaggi: 583  ~  Membro dal: 14/09/2006  ~  Ultima visita: 22/02/2019 Torna all'inizio della Pagina

Natalia
Utente Senior



Inserito il - 26/12/2007 : 09:48:08  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Natalia Aggiungi Natalia alla lista amici  Rispondi Quotando
Grazie mille. Finalmente posso darle un nome.
Questa discussione ha fatto aumentare il mio interesse verso le libellule, e in genere tutti gli insetti.






  Firma di Natalia 
Natalia Sānchez Navas

 Regione Basilicata  ~ Prov.: Potenza  ~ Cittā: Chiaromonte  ~  Messaggi: 832  ~  Membro dal: 04/04/2007  ~  Ultima visita: 26/08/2016 Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 2 Discussione  
Pagina Successiva
      Bookmark this Topic  
| Altri..
 
Vai a:

Herniasurgery.it | Snitz.it | Crediti Snitz Forums 2000
Questa pagina č stata generata in 0,3 secondi.