Argonauti - La Natura di Puglia e Basilicata - Ritrovata una Lontra morta a Montescaglioso
    Argonauti - La Natura di Puglia e Basilicata

Argonauti - La Natura di Puglia e Basilicata
Nome Utente:

Password:
 


Registrati
Salva Password
Password Dimenticata?

 

    


Menù riservato agli utenti registrati - Registrati  

Nota Bene : Archivia, 'colleziona, ordina, le tue osservazioni naturalistiche su BIOLOG - www.bio-log.it



 Tutti i Forum
 FAUNA E FLORA DI PUGLIA, BASILICATA e CALABRIA
 MAMMIFERI
 Ritrovata una Lontra morta a Montescaglioso
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:


      Bookmark this Topic  
| Altri..
Autore Discussione  

Matteo Visceglia
Nuovo Utente



Inserito il - 24/11/2007 : 00:08:28  Link diretto a questa discussione  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Matteo Visceglia Aggiungi Matteo Visceglia alla lista amici  Rispondi Quotando
E' purtroppo la solita storia: puntualmente lungo le strade della Basilicata si trovano lontre morte. Si tratta di segnali allarmanti per la conservazione della specie ed indicativi di un habitat non sempre funzionale alle esigenze ecologiche di questo raro mustelide. Restiamo in attesa degli esami da parte dell'Istituto zooprofilattico di Matera.
E' inutile commentare! Nel frattempo che tutti discutono sulla Lontra i cadaveri si moltiplicano! Ognuno prende atto che il proprio territorio custodisce fauna rara ed attende che le lontre imparino ad attraversare da sole le strade e a difendersi dai bracconieri!


Immagine:

102,35 KB






 Firma di Matteo Visceglia 
Matteo Visceglia
Montescaglioso Mt
e-mail: mvisceglia@tin.it

 Regione Basilicata  ~ Prov.: Matera  ~ Città: Montescaglioso  ~  Messaggi: -15  ~  Membro dal: 19/09/2006  ~  Ultima visita: 28/04/2010

dora
Utente Attivo


Inserito il - 25/11/2007 : 20:12:17  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di dora Aggiungi dora alla lista amici  Rispondi Quotando
da profana ti chiedo Matteo come si pu? fare ad evitare tutto ci??
dora






  Firma di dora 
dora manna
barletta

 Regione Puglia  ~ Prov.: Bari  ~ Città: barletta  ~  Messaggi: 256  ~  Membro dal: 19/10/2006  ~  Ultima visita: 14/05/2016 Torna all'inizio della Pagina

Matteo Visceglia
Nuovo Utente



Inserito il - 25/11/2007 : 23:21:26  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Matteo Visceglia Aggiungi Matteo Visceglia alla lista amici  Rispondi Quotando
La tua domanda merita alcune considerazioni che a mio parere possono essere alla base di una risposta.
L'attraversamento fatale delle strade da parte di mammiferi selvatici ? un problema purtroppo molto complesso per svariate ragioni.
Occorre pensare alle conseguenze della frammentazione degli habitat naturali e dell'incremento dei fattori antropici di disturbo diretto ed indiretto. Anche le aree protette soffrono sempre pi? frequentemente di questi mali e la fauna (specie comuni e rare) si trova a lottare ogni giorno per la sopravvivenza in un ambiente che diventa sempre meno accogliente.
Ora ti faccio l'esempio dell'ultima Lontra investita (salvo diverse conclusioni delle analisi autoptiche). La strada in cui ? stata rinvenuta ? a circa 1 km dal fiume Bradano in un tratto notoriamente non limpido e pulito! Le aree intorno al corso d'acqua sono intensamente coltivate ed aperte alla caccia. Ad appena 2 km si trova un centro abitato. Cosa farebbe una Lontra quando intorno a lei si intensificano i fattori di disturbo (per esempio battute di caccia al cinghiale)? Cerca di spostarsi alla ricerca di zone tranquille e quindi si trova costretta ad avventurarsi in luoghi non sempre sicuri. Aggiungi poi l'ignoranza e scopri che magari qualcuno, scambiandola per un grosso roditore (ipotesi strana ma realistica) o per chiss? quale animale strano, cerca di proposito di investirla cos? come succede per tassi e istrici (ma su questo non ci voglio neanche credere). Essere investita su una strada secondaria pochissimo trafficata, in un tratto rettilineo significa pur qualcosa!
L'anno scorso ne fu trovata ammazzata una a circa 20 km pi? a monte, ora ne ? stata investita (sembra...) un'altra: qualcuno potrebbe dire "ma queste lontre non sono pi? come quelle di una volta"!






Modificato da - Matteo Visceglia in data 25/11/2007 23:24:52

  Firma di Matteo Visceglia 
Matteo Visceglia
Montescaglioso Mt
e-mail: mvisceglia@tin.it

 Regione Basilicata  ~ Prov.: Matera  ~ Città: Montescaglioso  ~  Messaggi: -15  ~  Membro dal: 19/09/2006  ~  Ultima visita: 28/04/2010 Torna all'inizio della Pagina

Cristiano Liuzzi
Utente Senior


Inserito il - 30/11/2007 : 11:16:27  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Cristiano Liuzzi Aggiungi Cristiano Liuzzi alla lista amici  Rispondi Quotando
Ciao Matteo, credo anch'io che il problema principale sia la frammentazione dell'habitat, ma mentre per altre specie, diciamo pi? ubiquitarie, non si pu? fare molto, credo che per una specie come la Lontra qualcosa sia possibile....
Certo che o attraversano cos? tante Lontre che qualche vittima ? inevitabile, oppure questi esemplari hanno una sfortuna incredibile.....
tra l'altro sono strade dove transita una macchina ogni chiss? quanto tempo (ore)...
? sempre un enorme dispiacere fare la conta degli esemplari morti, ma non vedo soluzioni ad un problema che forse solo al livello politico (purtoppo decidono sempre loro!!!!!) pu? trovare qualche (temporaneo) palliativo.
Un altra considerazione: oltre al disturbo causato dall'inquinamento, non potrebbe anche incidere un livello idrico piuttosto irrisorio in alcuni tratti di fiume ormai ridotti a rigagnoli?? (almeno un mesetto fa). Magari uno spotamento perpendicolare al fiume viene visto meno vantaggioso, rispetto alla ricerca di un nuovo sito idoneo.....

Comunque speriamo che la prossima volta ci mostrerai delle belle immagini di Lontra ripresa nel suo habitat.

saluti

Cristiano






 Regione Puglia  ~ Prov.: Bari  ~ Città: Conversano  ~  Messaggi: 511  ~  Membro dal: 13/09/2006  ~  Ultima visita: 21/10/2012 Torna all'inizio della Pagina

Matteo Visceglia
Nuovo Utente



Inserito il - 01/12/2007 : 14:09:54  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Matteo Visceglia Aggiungi Matteo Visceglia alla lista amici  Rispondi Quotando
Conoscendo la zona secondo me quella Lontra ha subito le conseguenze di pi? fattori negativi: degrado (in senso qualitativo e quantitativo) del corso d'acqua, disturbo venatorio (probabile), frammentazione dell'habitat, sfortuna.
Cosa dovrebbero fare i politici se non applicare solo le norme di tutela del territorio esistenti? Il fatto ? che sostanzialmente della Lontra, e della fauna in genere, non importa nulla a coloro che sono solo interessati a farsi belli nella forma ma non nella sostanza e che passano il loro tempo pi? a progettare il consolidamento delle poltrone che ad occuparsi di gestione del territorio.
I fiumi sono in alcuni casi delle vere e proprie fogne a cielo aperto o delle discariche vaganti. I superstiti del degrado vengono poi giustiziati con una buona dose di piombo, mazzate in testa, trappole, veleni, ecc. Avete mai visto fare operazioni di bonifica e prevenzione in ambiti fluviali degne di questo nome? I fiumi, dove ? possibile, tenteranno di risolvere da soli i loro problemi! L'uomo semmai finger? con interventi ad hoc di naturalizzare il corso d'acqua in cambio di tanto bel denaro pubblico.






  Firma di Matteo Visceglia 
Matteo Visceglia
Montescaglioso Mt
e-mail: mvisceglia@tin.it

 Regione Basilicata  ~ Prov.: Matera  ~ Città: Montescaglioso  ~  Messaggi: -15  ~  Membro dal: 19/09/2006  ~  Ultima visita: 28/04/2010 Torna all'inizio della Pagina

Fabio Mastropasqua
Moderatore



Inserito il - 11/12/2007 : 21:02:48  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Fabio Mastropasqua  Clicca sul telefono per chiamare con Skype  Fabio Mastropasqua Aggiungi Fabio Mastropasqua alla lista amici  Rispondi Quotando
ciao a tutti,

Matteo hai saputo sesso ed et? dell'esemplare?
potrebbe essere un giovane in dispersione?o cmq un maschio in cerca di un nuovo territorio?

Mi viene in mente il caso brittannico, dove dopo una serie di re/introduzioni, tra l'altro molto discusse, la densit? di questi meravigliosi animali ? diventata tale da considerare gli investimenti come all'ordine del giorno...e parliamo di inglesi e relativi politici non di italiani ecc...
dico questo non per fare l'avvocato del diavolo, ma piuttosto perch?, senza false speranze o ottimismo, credo che il dato stia a sottolineare come le conoscenze sullo stato del bel mustelide, siano tutt'oggi a mio parere inadeguate, soprattutto in Basilicata, regione dove tutto fa pensare che si trovi il cuore della popolazione italiana!!

Purtroppo ? anche vero che, le lontre a quanto pare sono un p? imbranate ad attraversare la strada...avete mai visto una gazza o una taccola investita?

Cmq peccato per questi poveri animali, e speriamo che siamo davvero sintomo di una densit? molto maggiore di quella che si crede...
...speriamo....







  Firma di Fabio Mastropasqua 
Fabio - Bari

www.studionotos.it

"Non si mente mai così tanto come prima delle elezioni, durante la guerra e dopo la caccia"
Otto Bismarck

 Regione Puglia  ~ Prov.: Bari  ~ Città: Bitritto  ~  Messaggi: 1057  ~  Membro dal: 13/09/2006  ~  Ultima visita: 01/01/2016 Torna all'inizio della Pagina

Matteo Visceglia
Nuovo Utente



Inserito il - 12/12/2007 : 17:33:40  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Matteo Visceglia Aggiungi Matteo Visceglia alla lista amici  Rispondi Quotando
Fabio Mastropasqua ha scritto:

Matteo hai saputo sesso ed et? dell'esemplare?
potrebbe essere un giovane in dispersione?o cmq un maschio in cerca di un nuovo territorio?


No, al momento non ho dati in questo senso. Se sapr? qualcosa tramite le ASL far? sapere.
Ciao






  Firma di Matteo Visceglia 
Matteo Visceglia
Montescaglioso Mt
e-mail: mvisceglia@tin.it

 Regione Basilicata  ~ Prov.: Matera  ~ Città: Montescaglioso  ~  Messaggi: -15  ~  Membro dal: 19/09/2006  ~  Ultima visita: 28/04/2010 Torna all'inizio della Pagina
  Discussione  
      Bookmark this Topic  
| Altri..
 
Vai a:

Herniasurgery.it | Snitz.it | Crediti Snitz Forums 2000
Questa pagina è stata generata in 0,81 secondi.