Argonauti - La Natura di Puglia e Basilicata - Vanessa cardui - Nymphalidae
    Argonauti - La Natura di Puglia e Basilicata

Argonauti - La Natura di Puglia e Basilicata
Nome Utente:

Password:
 


Registrati
Salva Password
Password Dimenticata?

 

    


Menù riservato agli utenti registrati - Registrati  

Nota Bene : INSERITE SEMPRE DATA E LUOGO (ANCHE SOLO IL COMUNE) DEGLI AVVISTAMENTI



 Tutti i Forum
 FAUNA E FLORA DI PUGLIA, BASILICATA e CALABRIA
 INSETTI, RAGNI e C. (INVERTEBRATI)
 Vanessa cardui - Nymphalidae
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:


      Bookmark this Topic  
| Altri..
Autore Discussione  

angela corasaniti
Amministratore



Inserito il - 26/10/2006 : 00:14:34  Link diretto a questa discussione  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di angela corasaniti Aggiungi angela corasaniti alla lista amici  Rispondi Quotando
Domenica, le Tavole Palatine di Metaponto (MT) pullulavano di farfalle.
La foto ? una vera schifezza! Ma ? una nuova specie..questa Vanessa del cardo instancabile e freneticissima non voleva prorio rimanere un p? ferma!

Vanessa cardui / Cynthya cardui

45,11 KB








Modificato da - angela corasaniti in Data 16/11/2007 12:42:32

 Firma di angela corasaniti 
angelacorasaniti@fastwebnet.it

http://www.argonauti.org
la Natura di Puglia e Basilicata

 Regione Puglia  ~ Prov.: Bari  ~ Città: Bari  ~  Messaggi: 2770  ~  Membro dal: 12/09/2006  ~  Ultima visita: 05/06/2020

angela corasaniti
Amministratore



Inserito il - 16/11/2007 : 12:41:52  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di angela corasaniti Aggiungi angela corasaniti alla lista amici  Rispondi Quotando
Domenica scorsa, lungo le sponde del lago di Varano, l'unco insetto visto e fotografato (se trascuriamo formiche, mosche e zanzare..) ? stato questa Vanessa cardui dalle ali rovinatissime, non so come riuscisse a volare, spettacolo tristissimo che ben rappresenta un paesaggio sempre pi? degradato.


Immagine:

398,11 KB








  Firma di angela corasaniti 
angelacorasaniti@fastwebnet.it

http://www.argonauti.org
la Natura di Puglia e Basilicata

 Regione Puglia  ~ Prov.: Bari  ~ Città: Bari  ~  Messaggi: 2770  ~  Membro dal: 12/09/2006  ~  Ultima visita: 05/06/2020 Torna all'inizio della Pagina

Ros
Utente Master


Inserito il - 16/11/2007 : 19:48:57  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Ros Aggiungi Ros alla lista amici  Rispondi Quotando
Ciao Angela
Davvero un triste spettacolo
Ma mi chiedo cosa ha potuto provocare la lacerazione delle ali della bella farfalla...
Secondo te qual ? la causa?
E come pu? essere collegata con la degradazione del paesaggio da parte dell?uomo?
Hai scritto infatti che il paesaggio ? sempre pi? degradato...
ma quali sono le principali forme di impatto antropico?
Te lo chiedo perch? non sono mai stata sul lago di Varano e quindi non conosco la situazione ambientale di quel sito.

Grazie
Rossella








Modificato da - Ros in data 16/11/2007 19:49:19

 Regione Puglia  ~ Prov.: Taranto  ~ Città: Taranto  ~  Messaggi: 2804  ~  Membro dal: 23/11/2006  ~  Ultima visita: 17/09/2013 Torna all'inizio della Pagina

angela corasaniti
Amministratore



Inserito il - 17/11/2007 : 13:29:00  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di angela corasaniti Aggiungi angela corasaniti alla lista amici  Rispondi Quotando
Ciao Rossella
mi ? capitato altre volte di vedere farfalle con le ali rovinate, anche se non come in questo caso; a maggio ho fotografato una Polyommatus icarus con con un lato delle ali quasi completamente bruciato. Non so quali possano essere le cause precise.. fuoco, predatori...sicuramente il degrado degli habitat incide sulla difficolta di alimentarsi e riprodursi . In questo caso la tristezza provocata dalle ali rovinate della farfallla l'ho messa in relazione 'simbolica' con la tristezza provocata dalla vista di un ambiente circostante in progressiva distruzione.
Circa un anno fa, ho postato un piccolo report di una piacevolissima escursione nella stessa zona http://www.argonauti.org/forum/topi...TOPIC_ID=423
Ora il salicorneto, si sta riducendo paurosamente, tagliato per lasciar posto a pascolo (c'? un grosso allevamento di equini e bovini), le casette/villette che si susseguolo su un lato del lago sembrano sempre pi? degradate, molte in evidente stato di abbandono e poi rifiuti di ogni genere (elettrodomestici arrugginiti ecc...) Garantisco che la situazione gi? critica ? ulteriormente peggiorata!








Modificato da - angela corasaniti in data 17/11/2007 13:41:48

  Firma di angela corasaniti 
angelacorasaniti@fastwebnet.it

http://www.argonauti.org
la Natura di Puglia e Basilicata

 Regione Puglia  ~ Prov.: Bari  ~ Città: Bari  ~  Messaggi: 2770  ~  Membro dal: 12/09/2006  ~  Ultima visita: 05/06/2020 Torna all'inizio della Pagina

Ros
Utente Master


Inserito il - 17/11/2007 : 19:03:19  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Ros Aggiungi Ros alla lista amici  Rispondi Quotando
Cara Angela
Ti ringrazio del chiarimento e purtroppo devo confermare che il degrado ambientale ormai ? un elemento costante della nostra Natura. La macchia mediterranea, i salicornieti, la vegetazione dunale, i boschi di querce, un tempo simbolo della nostra terra ora sono ridotti a lembi ristretti sia per l?abusivismo edilizio che per ottenere terre da coltivare o da usare come pascolo per animali domestici. Le poche aree residue sono discariche a cielo aperto. Mi chiedo come l?uomo possa essere cos? insensibile

Rossella








 Regione Puglia  ~ Prov.: Taranto  ~ Città: Taranto  ~  Messaggi: 2804  ~  Membro dal: 23/11/2006  ~  Ultima visita: 17/09/2013 Torna all'inizio della Pagina

fabbricamare
Utente Attivo


Inserito il - 18/11/2007 : 10:06:40  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di fabbricamare Aggiungi fabbricamare alla lista amici  Rispondi Quotando
Mi chiedo come l?uomo possa essere cos? insensibile

Rossella


Mi chiedo come l?uomo possa essere cos? imbecille

Enrico








 Regione Lombardia  ~ Prov.: Bergamo  ~ Città: Bergamo  ~  Messaggi: 372  ~  Membro dal: 12/08/2007  ~  Ultima visita: 11/02/2013 Torna all'inizio della Pagina

angela corasaniti
Amministratore



Inserito il - 18/11/2007 : 21:02:50  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di angela corasaniti Aggiungi angela corasaniti alla lista amici  Rispondi Quotando
Ho dimenticato di indicare tra le cause che provocano il deterioramento delle ali: l'et?. Gli esemplari pi? 'anziani' hanno spesso sulle ali abrasioni e la lucentezza dei colori meno evidente.

Per quanto riguarda la riduzione degli habitat, penso che questo grave problema non comprometta, almeno per il momento, la sopravvivenza della Vanessa cardui, che predilige deporre le uova su piante ospiti molto comuni come Cardo, Malva, Ortica, presenti in qualunque prato incolto; si nutre soprattutto di nettare di Asteracee (insieme alla Vanessa atalanta ? tra le poche specie che riesco a vedere svolazzare in una citt? come questa che il 'verde' lo concede con il CONTAGOCCE! ).

Spero al pi? presto di postare su un'altra discussione la la lista degli Artropodi inserita nella Direttiva "Habitat" pubblicata dal Ministero per l'Ambiente.
http://www.minambiente.it/index.php...sezione=2083
Cos? com? non mi sembra di facile fruizione, cercher? appena possibile di semplificarne la consultazione elencando su un'unica pagina la lista completa...naturalmente qualunque contributo sar? particolarmente gradito

Ciao ciao








Modificato da - angela corasaniti in data 18/11/2007 21:05:37

  Firma di angela corasaniti 
angelacorasaniti@fastwebnet.it

http://www.argonauti.org
la Natura di Puglia e Basilicata

 Regione Puglia  ~ Prov.: Bari  ~ Città: Bari  ~  Messaggi: 2770  ~  Membro dal: 12/09/2006  ~  Ultima visita: 05/06/2020 Torna all'inizio della Pagina

rocco
Moderatore



Inserito il - 22/11/2007 : 13:34:05  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di rocco Aggiungi rocco alla lista amici  Rispondi Quotando
Fortuna che almeno queste belle vanesse riescono a svolazzare ancora in questa citt?! comunque ? capitato spessissimo anche a me di vedere V. cardui con ali molto rovinate;

Immagine:

176,73 KB

non sono sicuro di ricordare bene, ma mi sembra che questi insetti compiano migrazioni notevoli, quindi forse alla fine del viaggio atterrano con le ali letteralmente consumate...!
rocco








 Regione Puglia  ~ Prov.: Bari  ~ Città: Bari  ~  Messaggi: 2025  ~  Membro dal: 04/09/2007  ~  Ultima visita: 12/12/2014 Torna all'inizio della Pagina
  Discussione  
      Bookmark this Topic  
| Altri..
 
Vai a:

Herniasurgery.it | Snitz.it | Crediti Snitz Forums 2000
Questa pagina è stata generata in 0,23 secondi.