Argonauti - La Natura di Puglia e Basilicata - Gonocerus cf. acuteangulatus (ninfa) - Coreidae
    Argonauti - La Natura di Puglia e Basilicata

Argonauti - La Natura di Puglia e Basilicata
Nome Utente:

Password:
 


Registrati
Salva Password
Password Dimenticata?

 

    


Menù riservato agli utenti registrati - Registrati  

Nota Bene : INSERITE SEMPRE DATA E LUOGO (ANCHE SOLO IL COMUNE) DEGLI AVVISTAMENTI



 Tutti i Forum
 FAUNA E FLORA DI PUGLIA, BASILICATA e CALABRIA
 INSETTI, RAGNI e C. (INVERTEBRATI)
 Gonocerus cf. acuteangulatus (ninfa) - Coreidae
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:


      Bookmark this Topic  
| Altri..
Autore Discussione  

peppe66
Moderatore



Inserito il - 06/09/2013 : 19:08:36  Link diretto a questa discussione  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di peppe66 Aggiungi peppe66 alla lista amici  Rispondi Quotando
oggi a Santeramo in Colle (Ba)



Immagine:

79,02 KB

ciao
Giuseppe






 Firma di peppe66 
gc
Le Farfalle della Puglia
https://sites.google.com/site/lefar...dellapuglia/

FB https://www.facebook.com/pages/Le-F...157747834157

 Regione Puglia  ~ Prov.: Bari  ~ Città: Bari  ~  Messaggi: 1041  ~  Membro dal: 01/01/2011  ~  Ultima visita: 16/05/2018

angela corasaniti
Amministratore



Inserito il - 06/09/2013 : 20:55:09  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di angela corasaniti Aggiungi angela corasaniti alla lista amici  Rispondi Quotando
Ciao Giuseppe
è la ninfa di un Gonocerus (Coreidae). Probabilmente Gonocerus acuteangulatus (Cimice del nocciolo), segnalato in quasi tutte le regioni italiane ed ampiamente diffuso in quelle meridionali. Gli adulti svernano su numerose piante come varie graminacee spontanee, rovo, terebinto, edera, cisto, foglie secche di castagno (quindi ambienti vari che vanno dal sottobosco alla macchia). In primavera si spostano verso il nocciolo dove depongono le uova.
Ci sono a sud altre tre specie
Plinachtus imitator (vecchio nome Gonocerus imitator) e G. insidiator (che prediligono il Lentisco)
G. juniperi (predilige il Ginepro)
Può essere utile conoscere la flora della zona in cui é stato fotofgrafato, ma ancora più utile sarebbe fotografare gli adulti.

L'adulto di G. acuteangulatus si può osservare su questaìa vecchia discussione in cui Matteo Perilli lo fotografò insieme ad una ninfa
http://www.argonauti.org/forum/topi...OPIC_ID=4640







  Firma di angela corasaniti 
angelacorasaniti@fastwebnet.it

http://www.argonauti.org
la Natura di Puglia e Basilicata

 Regione Puglia  ~ Prov.: Bari  ~ Città: Bari  ~  Messaggi: 2770  ~  Membro dal: 12/09/2006  ~  Ultima visita: 05/06/2020 Torna all'inizio della Pagina

peppe66
Moderatore



Inserito il - 09/09/2013 : 12:37:59  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di peppe66 Aggiungi peppe66 alla lista amici  Rispondi Quotando
ciao Angela,
l'arbusto dovrebbe essere Prunus accanto a grossi cespugli di rovo.
In zona ci sono alcuni alberi di castagno e di nocciolo.


Giuseppe






  Firma di peppe66 
gc
Le Farfalle della Puglia
https://sites.google.com/site/lefar...dellapuglia/

FB https://www.facebook.com/pages/Le-F...157747834157

 Regione Puglia  ~ Prov.: Bari  ~ Città: Bari  ~  Messaggi: 1041  ~  Membro dal: 01/01/2011  ~  Ultima visita: 16/05/2018 Torna all'inizio della Pagina

angela corasaniti
Amministratore



Inserito il - 12/09/2013 : 11:27:40  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di angela corasaniti Aggiungi angela corasaniti alla lista amici  Rispondi Quotando
Secondo le ultime pubblicazioni trovate Gonocerus acuteangulatus ha una gamma di piante ospiti davvero sorprendente (comprese quelle che hai citato), e continuo a pesare che sia la più probabile.
“STUDIO DEI SEMIOCHIMICI COINVOLTI NELLE INTERAZIONI INTRA- E INTER-SPECIFICHE IN GONOCERUS ACUTEANGULATUS (GOEZE) (HETEROPTERA: COREIDAE) IN VISTA DI UN LORO IMPIEGO NELLA DIFESA DEL NOCCIOLO” 2013
S. T. MORAGLIO - M. L. DINDO - L. TAVELLA)


G. insidiator ha come pianta ospite principale il lentisco talvolta su corbezzolo, cisto (citato anche Rhamnus sp.). L'adulto ha gli angoli del pronoto particolarmente lunghi e incurvati, caratteristica che si osserva anche nelle ninfe ad uno stadio avanzato come quella della foto. Per questo motivo lo escluderei.
Riguardo Plinachtus imitator (Gonocerus imitator) predilige anch'esso il lentisco.
Non ho trovato descrizioni delle ninfe ma escluderei anche queta specie perchè gli adulti hanno anch'essi gli angoli del pronoto molto lunghi e conseguentemente anche le ninfe. Inoltre è una specie piuttosto rara e localizzata (un suo ritrovamento sarebe un dato molto interesante).

Gonoccerus juniperi ha come piante ospiti particolari ginepro e cipresso.
Non ho trovato descrizioni delle ninfa.

Gli adulti hanno caratteri specifici ben defiiti ed è più semplice identificarli.

Per cui lascio il "cf" confronto. Speriamo in futuro che tu possa fotografare degli adulti...magari un Plinachtus imitator






  Firma di angela corasaniti 
angelacorasaniti@fastwebnet.it

http://www.argonauti.org
la Natura di Puglia e Basilicata

 Regione Puglia  ~ Prov.: Bari  ~ Città: Bari  ~  Messaggi: 2770  ~  Membro dal: 12/09/2006  ~  Ultima visita: 05/06/2020 Torna all'inizio della Pagina
  Discussione  
      Bookmark this Topic  
| Altri..
 
Vai a:

Herniasurgery.it | Snitz.it | Crediti Snitz Forums 2000
Questa pagina è stata generata in 0,16 secondi.