Madrepora pagnotta, Cervello di mare
Cladocora caespitosa

Cnidaria
(precedente) (successivo)

Il "coralligeno" una complessa biocenosi creata da numerosissime specie vegetali ed animali che provvedono alla sua creazione, accrescimento ed erosione.
E' qui che organismi costruttori come la Cladocora caespitosa hanno un ruolo importante.
Questo esacorallo vive in colonie che possono assumere forme diverse secondo le condizioni ambientali: globosa in zone con elevato moto ondoso, o ramificata in acque tranquille. Una colonia pu vivere molte decine di anni (>60) e ricoprire superfici di alcuni metri quadrati. Sullo scheletro si sviluppano i polpi color giallo-verdastro o bruno-grigiastro coronati da numerosi tentacoli. I suoi tessuti contengono alghe unicellulari simbionti: le zooxantille. Queste alghe vivendo all'interno delle colonie ricevono protezione dai predatori ed in cambio contribuiscono ai processi di costruzione dello scheletro calcareo.
Particolare dello scheletro in cui si distinguono i singoli calici.
La Cladocora caespitosa produce uno scheletro calcareo simile da un rametto cilindrico (polipierite) dal diametro che raramente raggiunge il centimetro, con calici sempre rivolti verso l'alto. Ciascun polipierite, lungo anche alcuni centimetri, ben distinto da quelli adiacenti.
frammenti dello scheletro trovati spiaggiati sulla spiaggia di Manfredonia (Fg)
Contact • tel/fax +39 080 5219118 • mobil +39 328 2496553 • e-mail argonauti2003@yahoo.it
Copyright © 2003-2006 Angela Corasaniti, Giuseppe Nuovo - Bari, Italy