Argonauti - La Natura di Puglia e Basilicata - Una introduzione sul software e sulle licenze
    Argonauti - La Natura di Puglia e Basilicata

Argonauti - La Natura di Puglia e Basilicata
Nome Utente:

Password:
 


Registrati
Salva Password
Password Dimenticata?

 

    


Menù riservato agli utenti registrati - Registrati  

Nota Bene : INSERITE SEMPRE DATA E LUOGO (ANCHE SOLO IL COMUNE) DEGLI AVVISTAMENTI



 Tutti i Forum
 Help Informatico
 oltre il PC
 Una introduzione sul software e sulle licenze
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:


      Bookmark this Topic  
| Altri..
Autore Discussione  

alanford
Moderatore


Inserito il - 28/10/2006 : 20:21:54  Link diretto a questa discussione  Mostra Profilo Aggiungi alanford alla lista amici  Rispondi Quotando
Cari amici e amiche del forum, finalmente riesco a collegarmi ed a introdurre un argomento che mi sta molto a cuore: i diversi tipi di sotware e le licenze a loro collegate.

Cominciamo con il concetto di software libero e software proprietario.

Perdonatemi se sar? schematico ma ? anche sabato sera

Il software libero (o open source) ? quello i cui estensori rinunciano al diritto di propriet? (copyright) e lo rendono disponibile alla comunit? che ne pu? fare ci? che vuole: concretamente pu?: usarlo, copiarlo, leggerne il codice, regalarlo o anche venderlo (ne parleremo pi? avanti), migliorarlo, adattarlo alle proprie esigenze, ecc.

Il software proprietario non permette nulla di tutto questo! Se copio una copia di Word ad un amico commetto un REATO, punibile con una multa, anche abbastanza salata, e nei casi pi? gravi, la galera, non posso leggerne il codice (? vietato), non posso regalarlo (se non in casi ben definiti e concessi dalla licenza d'uso), non posso migliorarlo, non lo posso modificare per adattarlo alle mie esigenze. In definitiva io divento un semplice noleggiatore del software, non lo possiedo. Se perdessimo un attimo di tempo a leggere le licenze d'uso che accompagnano i vari software ne leggeremmo delle belle!

L'idea che sta alla base del software libero ? la condivisione della conoscenza. Il software viene considerato patrimonio dell'umanit? e come tale deve essere condiviso il pi? possibile: non ? possibile limitarlo artificialmente n? impedirne l'accesso alle persone su qualsiasi base.

Di contro il software proprietario segue solo logiche di mercato: io ti noleggio un software, tu, che lo noleggi, non puoi fare altro che usarlo. Se funziona male ti attacchi (al massimo mandi un email al produttore sperando che ti sistemi il problema), se hai le capacit? di migliorarlo non puoi farlo, se non lo usi pi? NON PUOI REGALARLO, non ? tuo, ? cos? via.

A me personalmente ? evidente cosa sia meglio usare (tralasciando per ora il discorso sulle funzionalit?). Il fatto ? che attualmente c'? molta disinformazione in giro. Una semplice domanda: quanti di noi usano per scrivere un word taroccato, gentilmente "regalato" dal venditore del computer o da un amico?

Termino questo intervento introduttivo indicando alcuni tipi di licenze disponibili (lista non esaustiva) e rimandando ad un'altra discussione per un elenco dei principali software open source che possono interessare direttamente noi utenti di questo forum.

Software Open Source: gode delle propriet? indicate prima: potete usarlo liberamente; copiarlo; regalarlo, migliorarlo, ridistribuirlo. Spesso ? gratis, ma non sempre; Per esempio questo forum usato da Giuseppe ? Open Source, non ha pagato nulla per metterlo on line, ma se dovesse chiedere ad un programmatore una personalizzazione che gli serve, il programmatore potrebbe anche chiedergli un compenso e poi dovrebbe mettere questa modifica a disposizione di tutta la comunit?. Ci sono cmq diversi tipi di licenze open source.

Software proprietario: ha le limitazioni indicate prima. Cmq non sempre ? a pagamento (cos? come il software open source non sempre ? gratis). Tra le licenze esistenti, in base al costo abbiamo:
freeware: hai il diritto di usarlo gratis, non hai il diritto di leggerne il codice, n? di migliorarlo, n? di regalarlo a meno che il detentore del copyright non te lo permette esplicitamente.

shareware: il proprietario ti consente di provarlo, se ti piace lo puoi tenere, dopo averlo pagato.

commerciale: ha una regolare rete di vendita, e se non c'? una demo lo compri a scatola chiusa. I proprietari ne conservano tutti i diritti.


Bene per ora ho finito, conto di inserire, in una prossima discussione un elenco di software proprietari con i loro corrispettivi opensource.

A presto




 Regione Puglia  ~ Prov.: Bari  ~ Città: Conversano  ~  Messaggi: 3  ~  Membro dal: 14/09/2006  ~  Ultima visita: 09/08/2008
  Discussione  
      Bookmark this Topic  
| Altri..
 
Vai a:

Herniasurgery.it | Snitz.it | Crediti Snitz Forums 2000
Questa pagina è stata generata in 0,12 secondi.